Ferdinando Tacconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ferdinando Tacconi (Milano, 27 dicembre 192211 maggio 2006) è stato un fumettista italiano.

Alla fine degli anni quaranta disegna Sciuscià e Nat del Santa Cruz per l'editore Tristano Torelli.

Realizza storie belliche per editori inglesi quali Fleetway Publication, Look and Learn, Junior Express.

Negli anni settanta crea graficamente Gli Aristocratici su testi di Alfredo Castelli (pubblicati sul Corriere dei Ragazzi).

Nel 1977 e nel 1980, su testi di Gino D'Antonio, realizza due volumi della collana Un uomo un'avventura per le edizioni CEPIM: L'uomo del deserto e L'uomo di Rangoon.

Sempre su testi di Gino D'Antonio, disegna Mac lo straniero per la rivista Orient Express.

Per Sergio Bonelli Editore disegna storie nelle prestigiose serie Dylan Dog e Nick Raider. Ha lavorato molto anche per Il Giornalino delle Edizioni Paoline (Susanna, Uomini senza gloria, il sogno di Icaro, ecc.)

Il 26 maggio 2007, a Reggio Emilia, gli è stato assegnato postumo un prestigioso riconoscimento alla memoria, per il suo operato nel campo dei fumetti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 76323264 · BNF: cb11925900z (data)