Ferdinando Scarfiotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Statuetta dell'Oscar Oscar alla migliore scenografia 1988

Ferdinando Scarfiotti (Potenza Picena, 6 marzo 1941Los Angeles, 1º maggio 1994) è stato uno scenografo italiano.

Nel 1988 vinse il Premio Oscar, il Nastro d'argento e il David di Donatello per L'ultimo imperatore di Bernardo Bertolucci, per il quale realizzò anche le scenografie di Ultimo tango a Parigi, Il conformista, Piccolo Buddha e Il tè nel deserto; fu scenografo di Luchino Visconti per Morte a Venezia vincendo il Nastro d'argento nel 1972, di Billy Wilder per Che cosa è successo tra mio padre e tua madre?, di Luca Ronconi, Barry Levinson, John Schlesinger, Brian De Palma, Warren Beatty.

Era nipote del cofondatore e primo presidente della FIAT Lodovico Scarfiotti e cugino del pilota della Ferrari Ludovico Scarfiotti.

È scomparso nel 1994 all'età di 53 anni per insufficienza epatica[1].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ferdinando Scarfiotti, 53, Famous Art Director (en) Chicagotribune.com
  2. ^ Enrico Lancia, Ciak d'oro 1986, su books.google.it. URL consultato il 12 aprile 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luciano Gregoretti, Maria Teresa Copelli, Nando Forever. Ferdinando Scarfiotti, scenografo. La biografia, coll. Grandi Scenografi 1, 2010, Zecchini Editore, pagg. 168 con DVD allegato

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN121889347 · SBN IT\ICCU\RAVV\495060 · GND (DE141540257 · WorldCat Identities (ENlccn-no2008050138