Ferdinand Humbert

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ratto di Deianira

Jacques-Ferdinand Humbert (Parigi, 8 ottobre 1842Parigi, 6 ottobre 1934) è stato un pittore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jacques-Ferdinand Humbert studiò presso l'École des beaux-arts e fu allievo di Eugène Fromentin e di Alexandre Cabanel.
Alla fine degli anni 1890, fondò una sua Accademia riaprendo il vecchio atelier di Fernand Cormon, al n° 104 di Boulevard de Clichy, a Parigi, e associandosi con Henri Gervex.
Insegnò anche all'École des beaux-arts di Parigi.

Morì a Parigi, novantaduenne, nel 1934.

Due anni dopo la sua scomparsa (1936), il "Salon degli artisti francesi" organizzò una retrospettiva delle sue opere. Il catalogo di tale mostra è incluso nel catalogo dello stesso Salon a pag. 200[1].

Alcune opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Ritratto dell'attrice Jeanne Samary, olio su tela, del 1899. (Conservato in Canada da una discendente della Samary)
  • Ritratto dell'uomo politico Justin Germain Casimir de Selves, olio su tela del 1926. (Dono di André Humbert, figlio dell'artista, nel 1934). Versailles, Museo della Storia di Francia
  • Pitture per il Panteon di Parigi, in collaborazione con Henri Lebasque.
  • Ritratto di Colette (circa 1896)
  • La Vierge, l'enfant Jésus et saint Jean-Baptiste, Museo de la Cour d'Or, Metz
  • Le Triomphe intellectuel de Paris, 1909 - 1924. Parigi, Petit Palais, due soffitti del padiglione Nord, fra cui: Il trionfo di Paride.

Allievi[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il catalogo di questa mostra è incluso in quello dello stesso Salon (pag. 200, n° 4332 a 4362)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gérald Schurr, Pierre Cabanne,Dictionnaire des Petits Maîtres de la Peinture (1820-1920), Edizioni "de l'Amateur", 2008.
  • François Macé de Lépinay, Peintures et sculptures du Panthéon, Edizioni "du Patrimoine", 1997.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN227730566 · BNF: (FRcb14398165w (data) · ULAN: (EN500012277