Fenestella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fenestella (52 a.C.19) è stato uno storico romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vissuto negli anni del principato di Augusto e di Tiberio, Secondo una notizia di Gerolamo[1], Fenestella morì e fu sepolto a Cuma nel 19 d.C.

Plinio il Vecchio[2] colloca, invece, la data della morte agli ultimi anni del principato di Tiberio.

Annales[modifica | modifica wikitesto]

Compose almeno 22 libri di Annales interamente perduti, eccetto una trentina di frammenti.

L'opera (che riscosse ampio successo) si caratterizzava per l'intreccio tra fatti storici e notizie erudite di tipo linguistico, antiquario e letterario.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chronicon, ad ann. 2035.
  2. ^ XXXIII, 146.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • M. Citroni, Produzione letteraria e forme del potere. Gli scrittori latini nel I secolo dell'Impero in: AA. VV., Storia di Roma, II/3, Torino 1992.
  • G. Pontiggia - M.C. Grandi, Letteratura latina, Vol. III, Milano 1998.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12198714 · ISNI (EN0000 0001 0909 3520 · LCCN (ENnr95029288 · GND (DE102393540 · BNF (FRcb13325721m (data) · CERL cnp00284646