Fefe Dobson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fefe Dobson
Fefe Dobson ai MuchMusic Video Awards del 2007
Fefe Dobson ai MuchMusic Video Awards del 2007
Nazionalità Canada Canada
Genere Pop rock[1]
Pop[1]
Teen pop[1]
Alternative rock[1]
Periodo di attività 2002 – in attività [1]
Etichetta Island, 21[2]
Album pubblicati 3
Studio 3
Sito web

Felicia Lily "Fefe" Dobson, conosciuta col suo nome d'arte Fefe Dobson (Scarborough, 28 febbraio 1985[1]), è una cantautrice canadese. Nel 2005 il suo primo album in studio, Fefe Dobson, è stato nominato a due Juno Awords. Il suo secondo album, Sunday Love, pensato per il 20 giugno 2006, non è stato pubblicato in tale data a causa della fine del contratto con la sua casa discografica, ma l'album è stato pubblicato digitalmente il 18 dicembre 2012[3] Durante la stesura di Joy con il manager della sua nuova etichetta, la 21 Records, la cantante ha firmato di nuovo un contratto con la Island Records. Il suo terzo album, Joy, è stato pubblicato il 22 novembre 2010 in Canada[4] e il 30 novembre negli Stati Uniti.[4][5]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e inizi (1985-2002)[modifica | modifica wikitesto]

Dobson nasce a Scarborough, alla periferia di Toronto.

Fefe Dobson è nata il 28 febbraio 1985 a Scarborough, nella periferia di Toronto.[1] La madre è di origini inglesi e francesi mentre il padre di origine giamaicane.[6] Lei ha frequentato la Wexford Collegiate Institute. Durante l'infanzia ha preso lezioni di musica al conservatorio della città per migliorare la sua abilità. Dobson ha iniziato a registrare demo per alcune case discografiche all'età di 11 anni.[7] All'età di 13 anni ha iniziato a suonare il pianoforte.[8] Dopo avere firmato il contratto discografico affermò di essere influenzata dalla musica R&B e dalla musica pop rock che compariva nelle canzoni di Brandy Norwood e Britney Spears.[7] Fefe Dobson ha iniziato a scrivere musica all'età di 13 anni per l'etichetta Jive Records.[9] Dopo quest'esperienza ha incontrato Jay Levine e ha fatto un contratto con il manager di Nelly Furtado Chris Smith. Smith ha organizzato per Dobson delle audizioni per diverse case discografiche. Il presidente della Universal Music Randy Lennox si interessò inizialmente a lei e convinse Lyor Cohen della Def Jam e il manager della A&R Jeff Fenster a volare per Toronto per una possibile audizione.[9] Fefe Dobson ha eseguito per la Def Jam il brano Stupid Little Love Song e, dopo un ascolto durato 30 secondi, i rappresentati dell'etichetta le offrirono un contratto.[7]

Il debutto con Fefe Dobson (2003)[modifica | modifica wikitesto]

Dobson nel 2004.

Il suo album di debutto, Fefe Dobson, è stato pubblicato il 9 dicembre 2003 dalla Def Jam e, secondo la rivista Billboard, ha venduto negli Stati Uniti 307.000 copie.[10] L'album è entrato alla prima posizione nella Billboard Heatseekers Albums Charts.[11] Per promuovere il disco sono stati estratti quattro singoli: Bye Bye Boyfriend, Take Me Away, Everything e Don't Go (Girls and Boys). Esiste un video per ognuno di questi singoli. Due canzoni presenti nell'album, Everything e Unforgiven sono presenti nel film Perfect Score.[12] Durante le registrazioni Fefe Dobson si ispirò alla musica di Kurt Cobain, Judy Garland, Coldplay, Jeff Buckley e The Vines. Dobson è stata inoltre influenzata da Jay Levine James Bryan McCollum, membro della band canadese dei Prozzäk.[13] Durante il 2004 Fefe Dobson ha promosso notevolmente il suo album di debutto, cantando al Total Request Live e finendo sulle copertine dei giornali e su gli articoli. Fefe Dobson è apparsa in un episodio della fiction American Dreams, interpretando il ruolo di Tina Turner ed eseguendo la sua canzone River Deep – Mountain High.[14] Successivamente ha aperto i concerti del tour europeo di Justin Timberlake.[15][16] A luglio ha rilasciato un nuovo singolo, Don't Go (Girls and Boys).[17] Una nuova canzone, If You Walk Away, è stata inserita nella colonna sonora del film Quando meno te lo aspetti.[18] Dobson aiutò la Got Milk?.[19][20] Dobson rilasciò la demo Truth Anthem nella compilation Much Dance 2005 CD a scopo benefico per l'organizzazione War Child. Nell'aprile 2005 Dobson fu nominata a due Juno Awards vintì però da Avril Lavigne.[21] Durante l'estate del 2005 tenne una conferenza sulla povertà dei bambini nel mondo.[22]

Sunday Love (2006-2008)[modifica | modifica wikitesto]

Dobson ai Much Music Video awards del 2007.

Nel 2006 Dobson ritornò nelle sale di registrazione per terminare il suo secondo album, Sunday Love. Collaborò con cantanti come Nina Gordon, Kay Hanley, John 5, Billy Steinberg, Matthew Wilder, Cyndi Lauper, Courtney Love, Joan Jett e Tim Armstrong. L'album non fu rilasciato nella data prestabilita perché la cantante terminò il contratto con la Def Jam.[23] L'album è stato criticato positivamente dalla rivista Spin[24] e da Vibe.[25] Una canzone presente nell'album, Be Strong, è stata inserita nella colonna sonora del film Boygirl - Questione di... sesso.[26] Nel febbraio 2006 Dobson cantò O Canada al All-Star Saturday Night, parte della tappa del 2006 del NBA All-Star Weekend svoltosi a Houston. Durante l'estate del 2006 tenne diversi spettacoli negli Stati Uniti. Il primo singolo, Don't Let It Go to Your Head, viene pubblicato nel luglio 2005.[27] Esiste un video per questa canzone.[28] Il secondo singolo, This Is My Life, venne rilasciato nel 2006, ma non entrò in classifica.[29] Della canzone Don't Let It Go to Your Head è stata realizzata una cover dal gruppo norvegese Lilyjets e venne estratto come singolo dal loro album di debutto, 3rd Floor.[30] Venne inoltre registrato un video. La musica di This Is My Life venne utilizzata dal gruppo taiwanese S.H.E. nella loro canzone I Love Trouble (我愛煩惱) per il loro album FM S.H.E..[31] Start All Over è una canzone scritta da Dobson per Miley Cyrus per l'album Hannah Montana 2: Meet Miley Cyrus e divenne un singolo.[32][33][34] Dopo questo lavoro, Dobson decise di registrare un nuovo album da sola.[35] Don't Let It Go to Your Head è stata inoltre reinterpretata dai Rockett Queen per il loro album Kiss and Tell[36][37] e da Jordin Sparks per l'album Battlefield.[38][39][40] La versione della Sparks viene rilasciato come singolo nel Regno Unito il 4 gennaio 2010.[41] La canzone As a Blondieè stata reinterpretata dai Selena Gomez & the Scene per l'album di debutto Kiss & Tell.[42][43] Sunday Love è stato infine rilasciato sulle piattaforme digitali il 18 dicembre 2012.[3]

Joy (2009-2012)[modifica | modifica wikitesto]

L'11 agosto 2009 si esibì al Mercury Lounge di New York.[44][45] L'11 settembre 2009 si esibì ai MTV Video Music Awards 2009[46][47] per l'evento "A concert with Fefe Dobson and Cobra Starship". Inoltre fece parte della giuria al programma Best Breakout Artist Awards.[48] Il 13 settembre si esibì al Radio City Music Hall.[49] Il 27 settembre 2009 cantò I Want You alla finale del programma canadese The Next Star.[50] La canzone di Dobson fu usata per tre spot pubblicitari e per la colonna sonora del film Whip It, che vede il debutto della registra Drew Barrymore.[51] Successivamente Dobson si esibì a Perth al One Movement Showcase Music Festival il 17 ottobre 2009, a un evento del National Breast Cancer Awareness Month e a un conterto di beneficenza al Hard Rock Cafe ad Hollywood il 22 ottobre.[52] Il 4 novembre si esibì a Vancouver 100 giorni prima dell'inizio dei XXI Giochi olimpici invernali.[53][54] Sei canzoni della lista sono state ascoltate ma la performance non è stata completata perché Dobson ha avuto un contrattempo con i vestiti.[55][56][57] Dobson si esibì il 20 febbraio 2010 al Nathan Phillips Square, mandata in onda dal programma CTV durante una celebrazione delle olimpiadi.[58] Successivamente aprì un concerto dei Barenaked Ladies.[58] Dopo collaborò con i Young Artists for Haiti per una canzone di beneficenza, realizzando una riedizione di Wavin' Flag, rilasciata il 12 marzo.[59] La cantante è inoltre presente nel video.[60] Il 12 marzo cantò I Want You e Watch Me Move ai X Giochi paralimpici invernali.[61][62] Il 15 marzo si esibì con River Deep – Mountain High in una cerimonia ai Rock and Roll Hall of Fame.[63]

Il suo terzo album venne pubblicato il 22 novembre 2010 e venne promosso da tre singoli: Ghost, Stuttering e Can't Breathe. Stuttering fu eseguito dalla cantante il 10 novembre 2010.[64][65]

Firebird (2012-attualità)[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 gennaio 2013 Dobson confermò di aver iniziato a lavorare per il suo nuovo album in studio, senza però confermare una possibile data di pubblicazione. Il primo singolo, Legacy è stato pubblicato il 6 agosto 2013.[66]

Stile ed influenze[modifica | modifica wikitesto]

Il primo album della cantante è in stile pop rock, ma presenta brani in stile punk. Diverse canzoni dell'album sono in formato acustico. Per il secondo album Fefe Dobson ha collaborato con David Lichens, Jon Levine, Howard Benson and Bob Ezrin. Per Joy, invece, Dobson viene influenzata da Kurt Cobain, Judy Garland, Coldplay, The Vines and Jeff Buckley. Le sue principali influenze, al momento del debutto, sono Michael Jackson e Judy Garland.[67]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Fefe Dobson.

Premi e riconosciementi[modifica | modifica wikitesto]

Canadian Radio Music Award
CASBY Award
Juno Awards
  • 2005 - Nomination - Album pop dell'anno - Fefe Dobson
  • 2005 - Nomination - Artista esordiente dell'anno - se stessa
MuchMusic Video Awards

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Fefe Dobson - Allmusic, Allmusic. URL consultato l'8 aprile 2013.
  2. ^ (EN) 21musicinc.com. URL consultato l'8 aprile 2013.
  3. ^ a b (EN) iTunes - Music - Sunday Love (Full Lenght) by Fefe Dobson. URL consultato l'8 aprile 2013.
  4. ^ a b (EN) Fefe Dobson - Best Fun, BestFun. URL consultato l'8 aprile 2013.
  5. ^ (EN) Generic Template - Left Sidebar, Chris Smith Management Inc.. URL consultato l'8 aprile 2013.
  6. ^ (EN) What's the 411: Fefe Dobson, The 411 Initiative For Change. URL consultato il 9 aprile 2013.
  7. ^ a b c (EN) Fefe Dobson, The Observer. URL consultato il 9 aprile 2013.
  8. ^ (EN) Fefe Dobson, latest Canadian to hit the charts, CTV.ca. URL consultato il 9 aprile 2013.
  9. ^ a b (EN) Sean Plummer, FEFE DOBSON, CANADA'S LATEST TEEN MUSICAL IT GIRL, TAKES ON THE WORLD, accessmag.com. URL consultato il 9 aprile 2013.
  10. ^ (EN) Dobson Celebrates "Sunday" on Sophomore CD, Billboard. URL consultato il 9 aprile 2013.
  11. ^ (EN) Heatseekers Albums - Dec 27, 2003, Billboard. URL consultato il 9 aprile 2013.
  12. ^ (EN) The Perfect Score (2004) - Soundtracks, IMDb. URL consultato il 9 aprile 2013.
  13. ^ (EN) Prozzak Biography, MapleMusic. URL consultato il 9 aprile 2013.
  14. ^ (EN) Corey Moss - Angelica Rosas, Fefe Dobson Lets Her '80s Love Show On New Single, MTV. URL consultato il 9 aprile 2013.
  15. ^ (EN) Shaheem Reid, Fefe Dobson's Jacko, Mermaid Dreams Didn't Work Out, But Justin Comes Through, MTV. URL consultato il 9 aprile 2013.
  16. ^ (EN) Jane Stevenson, The Fabulous Fefe Dobson, Jam!. URL consultato il 9 aprile 2013.
  17. ^ (EN) Music's newest stars featured in new fall 2004 Tommy Jeans ad campaign, T4C. URL consultato il 9 aprile 2013.
  18. ^ (EN) Quando meno te lo aspetti (2004) - Soundtracks, IMDb. URL consultato il 9 aprile 2013.
  19. ^ (EN) Fefe Dobson Bioghraphy, Chris Smith Management Inc. URL consultato il 9 aprile 2013.
  20. ^ (EN) Flickr - Yahoo!. URL consultato il 9 aprile 2013.
  21. ^ (EN) Juno Nominations Announced: Lavigne Leads The Pack, Chart Attack. URL consultato il 9 aprile 2013.
  22. ^ (EN) Recording Industry, Music Artists and Make Poverty History Unveil All-Canadian 'Click' Ads, makepovertyhistory.ca. URL consultato il 9 aprile 2013.
  23. ^ (EN) Adam Gonshor, INTERVIEW: FEFE DOBSON IN TALKS WITH NEW LABELS, Anpop. URL consultato il 27 aprile 2013.
  24. ^ Mikael Wood, IN: NEW CDs – FEFE DOBSON Sunday Love., The McEvoy Group LLC, luglio 2006, p. 82-83.
  25. ^ (EN) Fefe Dobson - Sunday Love (review), Vibe. URL consultato il 27 aprile 2013.
  26. ^ (EN) BoyGirl - Questione di... sesso (2006), IMDb. URL consultato il 27 aprile 2013.
  27. ^ (EN) Fefe Dobson Don't Let It Go To Your Head, allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  28. ^ (EN) YouTube, Def Jam. URL consultato il 27 aprile 2013.
  29. ^ (EN) This Is My Life, allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  30. ^ (EN) Lilyjets Don't Let It Go to Your Head, allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  31. ^ (EN) S.H.E. FM [CD/DVD], allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  32. ^ (EN) Start All Over - Hannah Montana, allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  33. ^ (EN) Miley Cyrus Start All Over, allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  34. ^ (EN) Hannah Montana Hannah Montana 2: Meet Miley Cyrus, allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  35. ^ (EN) Josh Finkelman, Fefe Dobson Donates Her Talents To Two Benefit Shows, Chart Attack. URL consultato il 27 aprile 2013.
  36. ^ (EN) Don't Let it Go To Your Head Rockett Queen, amazon.com. URL consultato il 27 aprile 2013.
  37. ^ (EN) Rockett Queen Don't Let It Go to Your Head, Allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  38. ^ (EN) Joy (Coming September 2009), BestFan. URL consultato il 27 aprile 2013.
  39. ^ (EN) Gary Graff, Jordin Sparks At Peace With 'Battlefield', Billboard. URL consultato il 27 aprile 2013.
  40. ^ (EN) Jordin Sparks Don't Let It Go to Your Head, allmusic. URL consultato il 27 aprile 2013.
  41. ^ (EN) TOP STORY: Misha B: 'Here's To Everything (Ooh La La)' - Single review, Digital Spy. URL consultato il 27 aprile 2013.
  42. ^ (EN) Kiss and Tell Selena Gomez and the Scene, amazon.com. URL consultato il 27 aprile 2013.
  43. ^ (EN) Nick Patch, Disney star Selena Gomez pays respect to Canadian teen-pop forebears, MSN CA. URL consultato il 27 aprile 2013.
  44. ^ (EN) Fefe Wows Audience with New Music at NYC Show, BestFan. URL consultato il 5 maggio 2013.
  45. ^ (EN) Fefe Dobson Performs At The Mercury Lounge, Fashionista101. URL consultato il 5 maggio 2013.
  46. ^ (EN) Cobra Starship, 3OH!3, Kid Cudi Celebrate VMA Weekend In New York, MTV. URL consultato il 5 maggio 2013.
  47. ^ (EN) MTV Brings the Music to the Masses for VMA Weekend 2009, Reuters. URL consultato il 5 maggio 2013.
  48. ^ (EN) MTV's VMA Best Breakout NYC Artist Award Contest Official Rules, OurStage.it. URL consultato il 5 maggio 2013.
  49. ^ (EN) Gallery: MTV VIdeo Music Award arrivals, The Herald Dispatch. URL consultato il 5 maggio 2013.
  50. ^ (EN) The Next Star: The Finale!, YTV. URL consultato il 5 maggio 2013.
  51. ^ (EN) Whip It, IMDb. URL consultato il 5 maggio 2013.
  52. ^ (EN) Fefe dobson: pinktober, Hard Rock Cafe. URL consultato il 5 maggio 2013.
  53. ^ 100 Day 2010 Vancouver Olympics Countdown. URL consultato il 12 maggio 2013.
  54. ^ (EN) Events Calendar Nov 4 Music: Vancouver 2010 Countdown to the Olympics Event, Connect 2 Canada. URL consultato il 12 maggio 2013.
  55. ^ Fefe Dobson at the Canadian Embassy – Pt. 1 – "I'm A Lady" and "Made Out With Your Boyfriend" (sic). URL consultato il 12 maggio 2013.
  56. ^ Fefe Dobson at the Canadian Embassy – Pt. 2 – "Didnt See You Coming" and "In Your Touch". URL consultato il 12 maggio 2013.
  57. ^ Fefe Dobson at the Canadian Embassy – Pt. 3 – "Watch Me Move" and "I Want You". URL consultato il 12 maggio 2013.
  58. ^ a b (EN) CTV Olympic Celebration: Toronto, CTV. URL consultato il 12 maggio 2013.
  59. ^ (EN) iTunes - Music - Wavin' Flag, iTunes. URL consultato il 12 maggio 2012.
  60. ^ Young Artists For Haiti - Wavin' Flag. URL consultato il 12 maggio 2013.
  61. ^ (EN) One Inspires Many: a celebration of ability, courage and the human spirit at Opening Ceremony for the 2010 Paralympic Winter Games, Vancouver2010.com. URL consultato il 12 maggio 2013.
  62. ^ Fefe Dobson at Paralympics Vancouver March 2010. URL consultato il 12 maggio 2013.
  63. ^ (EN) Rock and Roll Hall of Fame books Faith Hill, Chris Isaak, Train's Pat Monahan and other performers for induction ceremony, cleveland.com. URL consultato il 12 maggio 2013.
  64. ^ (EN) Hellcats : Finish What We Started, Zap2it.com. URL consultato il 26 dicembre 2013.
  65. ^ (EN) Sergei Bachlakov, Finish What We Started - Fefe Dobson as herself in HELLCATS on The CW, The CW Television Network. URL consultato il 26 dicembre 2013.
  66. ^ (EN) Legacy, iTunes. URL consultato il 26 dicembre 2013.
  67. ^ (EN) Lauren David Peden, A NIGHT OUT WITH -- Fefe Dobson; Popping Out of the North, The New York Times. URL consultato il 26 dicembre 2013.
  68. ^ (EN) Canadian Radio Music Awards. List of Past CRMA Winners, CAB/ACR. URL consultato il 26 dicembre 2013.
  69. ^ Iggy Pop To Perform At CASBY Awards, Chart Attack. URL consultato il 26 dicembre 2013.
  70. ^ a b (EN) MMVA 04 Much Music Video Awards, Much Music 04. URL consultato il 26 dicembre 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]