Federico Pellegrino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federico Pellegrino
20180128 FIS NC WC Seefeld Federico Pellegrino 850 2483.jpg
Federico Pellegrino a Seefeld in Tirol nel 2018
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 67 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Squadra Fiamme Oro
Palmarès
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali 1 2 2
Mondiali juniores 0 0 1
Coppa del Mondo - Sprint 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 24 marzo 2019

Federico Pellegrino (Aosta, 1º settembre 1990) è un fondista italiano, campione del mondo nella sprint a Lahti 2017 e vincitore di una Coppa del Mondo di sprint e di una medaglia d'argento olimpica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Nus[1], all'età di 9 anni raggiunge la squadra di sci di Saint-Barthélemy, sulle cui piste aveva cominciato da bambino. In carriera ha preso parte a due edizioni dei Mondiali juniores, ottenendo come miglior risultato il 3º posto nella sprint a tecnica libera di Hinterzarten 2010.

In Coppa del Mondo ha esordito l'11 marzo 2010 nella sprint a tecnica classica di Drammen (49°), ha ottenuto il primo podio il 15 gennaio 2011 nella sprint a tecnica libera di Liberec (2°) e la prima vittoria il 21 dicembre 2014 nella sprint a tecnica libera di Davos. Nella stagione 2015-2016 ha vinto la Coppa del Mondo di sprint.

In carriera ha preso parte a due edizioni dei Giochi olimpici invernali, Soči 2014 (11° nella sprint, 11° nella sprint a squadre) e Pyeongchang 2018 (2º nella sprint, 5º nella sprint a squadre, 7° nella staffetta), e a quattro dei Campionati mondiali, vincendo una medaglia di bronzo a Falun 2015 nella specialità di sprint a squadre (in coppia con Dietmar Nöckler). Ai successivi Mondiali di Lathi 2017 ha vinto la medaglia d'oro nella sprint, quella d'argento nella sprint a squadre (sempre assieme a Nöckler) e si è classificato 8º nella staffetta. Ai Mondiali di Seefeld in Tirol 2019 ha vinto la medaglia d'argento nella sprint e la medaglia di bronzo nella sprint a squadre (in coppia con Francesco De Fabiani) ed è stato 10º nella staffetta.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali U23[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali skiroll[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 8º nel 2019
  • Vincitore della Coppa del Mondo di sprint nel 2016
  • 20 podi (15 individuali, 5 a squadre):
    • 11 vittorie (9 individuali, 2 a squadre)
    • 5 secondi posti (individuali)
    • 4 terzi posti (1 individuale, 3 a squadre)

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Nazione Spec.
21 dicembre 2014 Davos Svizzera Svizzera SP TL
24 gennaio 2015 Rybinsk Russia Russia SP TL
13 dicembre 2015 Davos Svizzera Svizzera SP TL
19 dicembre 2015 Dobbiaco Italia Italia SP TL
16 gennaio 2016 Planica Slovenia Slovenia SP TL
17 gennaio 2016 Planica Slovenia Slovenia TS TL
(con Dietmar Nöckler)
28 gennaio 2017 Falun Svezia Svezia SP TL
13 gennaio 2018 Dresda Germania Germania SP TL
14 gennaio 2018 Dresda Germania Germania TS TL
(con Dietmar Nöckler)
3 marzo 2018 Lahti Finlandia Finlandia SP TL
16 febbraio 2019 Cogne Italia Italia SP TL

Legenda:
SP = sprint
TS = sprint a squadre
TL = tecnica libera

Coppa del Mondo - competizioni intermedie[modifica | modifica wikitesto]

  • 11 podi di tappa:
    • 4 vittorie
    • 7 secondi posti
Coppa del Mondo - vittorie di tappa[modifica | modifica wikitesto]
Data Località Nazione Competizione Spec.
6 gennaio 2015 Val Monastero Svizzera Svizzera Tour de Ski SP TL
1 gennaio 2016 Lenzerheide Svizzera Svizzera Tour de Ski SP TL
8 marzo 2016 Canmore Canada Canada Ski Tour Canada SP TC
30 novembre 2018 Lillehammer Norvegia Norvegia Nordic Opening SP TL

Legenda:
TL = tecnica libera
TC = tecnica classica
SP = sprint

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
— 19 dicembre 2017[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda FISI, su fisi.org. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  2. ^ Collari d'oro 2017, su coni.it. URL consultato il 22 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]