Federico Pace

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Federico Pace (Roma, 18 giugno 1967) è un giornalista e scrittore italiano.

Scrive per Repubblica.it. Ha indagato e raccontato la condizione del lavoro precario giovanile[1][2][3][4][5][6].

Tra il 2006 e il 2009 ha scritto per D - la Repubblica delle donne reportage sui giovani, nuove tendenze del lavoro e sui viaggi [7][8][9][10].

Come scrittore esordisce nel 2008 per la casa editrice Giulio Einaudi Editore con il libro “Senza volo. Storie e Luoghi per viaggiare con lentezza”. Il testo, giunto a marzo 2017 alla sua settima edizione, “è una sorta di vademecum del viaggiare" [11] in cui sono raccolte "avventure narrate con sensibilità poetica" [12].

Nel giugno 2016 esce, per la Casa editrice Giuseppe Laterza & figli, il suo secondo libro, la raccolta di racconti di viaggio dal titolo La libertà viaggia in treno nella collana Robinson/Letture [13][14]. Lo scrittore Paolo Di Paolo su La Repubblica (quotidiano) lo ha inserito tra "i più interessanti esperimenti letterari di questi anni"[15] di narrazione di viaggio. Nelle pagine, dove "gli imprevedibili viaggi in treno sono fitti di illuminanti incontri casuali"[15], è "forte la suggestione de Le città invisibili di Italo Calvino, il breviario del viaggiatore contemporaneo: perché ogni destinazione, prima di essere un luogo, è un sogno, un desiderio, un racconto."[16].

Nel maggio 2017 esce, per la casa editrice Giulio Einaudi Editore, la raccolta di racconti dal titolo "Controvento" dove vengono narrate le storie di chi, come Frida Kahlo, David Bowie, Paul Gauguin, Fernando Pessoa, Oscar Niemeyer e altri ancora, attraversando un ponte, mettendosi su una strada, salendo su un autobus, o un treno, ha trovato in un giorno, in un istante, il modo di cambiare e trasformarsi. Nel libro, "le storie si accendono una dopo l’altra come lampi che illuminano la notte".[17]. Nelle "pagine, sinceramente palpitanti per la qualità della scrittura, Pace riesce a restituire il dono inestimabile dell'opportunità, dello snodo consolatorio quello che ti fa credere che non importa ciò che è ma ciò che sarà"[18]. "Controvento", alla fine dell'anno, risulta tra i libri più venduti del 2017 [19].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Crisi, pagano i più giovani 400 mila espulsi dal mercato, in Repubblica, 04 ottobre 2009. URL consultato il 12 maggio 2016.
  2. ^ Il peso della crisi sui giovani uno su due vive con 800 euro, in Repubblica.it, 03 novembre 2009. URL consultato il 12 maggio 2016.
  3. ^ Psicologia della generazione perduta, in Repubblica.it, 20 luglio 2010. URL consultato il 12 maggio 2016.
  4. ^ La “gavetta”? Serve sempre meno, in Repubblica.it, 20 settembre 2006. URL consultato il 12 maggio 2016.
  5. ^ Italiani senza: la generazione perduta, in Radio Rai 3. URL consultato il 24 maggio 2016.
  6. ^ Giovanni Floris, La fabbrica degli ignoranti: la disfatta della scuola, Bur Rizzoli, 2008. URL consultato il 23 maggio 2016.
  7. ^ Medioevo in laboratorio, in D-la Repubblica delle Donne, 30 settembre 2006. URL consultato il 13 maggio 2016.
  8. ^ + E-commerce - Recessione, in D-la Repubblica delle Donne, 18 aprile 2009. URL consultato il 13 maggio 2016.
  9. ^ Stoccolma>Grinda, Slow motion, in D-la Repubblica delle Donne, 06 giugno 2009. URL consultato il 13 maggio 2016.
  10. ^ Flexitime, in D-la Repubblica delle Donne, 15 marzo 2008. URL consultato il 13 maggio 2016.
  11. ^ Come evitare l'aereo, si va a piedi in bici o in treno (XML), in L'Unità, 07 agosto 2008. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2016).
  12. ^ Visioni d'altrove: 5 libri per un viaggio memorabile, in Panorama, 03 luglio 2012. URL consultato il 23 maggio 2016.
  13. ^ I nuovi viaggiatori che non prendono l’aereo, in Internazionale, 27 aprile 2016. URL consultato il 23 maggio 2016.
  14. ^ In treno, storie di libertà e sogni, in Ansa, 24 giugno 2016. URL consultato il 29 giugno 2016.
  15. ^ a b Viaggio al termine del viaggio, in la Repubblica, 28 agosto 2016. URL consultato il 29 agosto 2016.
  16. ^ Mete e partenze in treno [collegamento interrotto], in Azione, 11 luglio 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  17. ^ In Transiberiana con David Bowie, in L'Espresso, 04 giugno 2017, p. 93. URL consultato il 29 giugno 2017.
  18. ^ Viaggi che cambiano la vita: accade, accadrà, forse già domani, in Il Sole 24 Ore, 04 giugno 2018. URL consultato il 4 giugno 2018.
  19. ^ Classifiche Annuali 2017, in Servizio Classifiche Arianna, 09 gennaio 2018. URL consultato il 16 gennaio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 4125 6847