Federico Butera (fisico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Federico M. Butera)
Jump to navigation Jump to search
Federico Maria Butera

Federico Maria Butera (Mezzojuso, 1943) è un fisico italiano, professore emerito di Fisica Tecnica Ambientale al Politecnico di Milano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1970 inizia la sua carriera accademica presso l’Istituto di Fisica Tecnica dell’Università di Palermo. Partecipa alle prime attività della International Energy Agency relative ai temi dell’efficienza energetica[1] e dell’uso delle fonti rinnovabili[2] nell’edilizia e, come consulente di agenzie dell’ONU e della Banca Mondiale, affronta anche tematiche inerenti allo sviluppo sostenibile nei Paesi in via di sviluppo[3]. Nel 1990 si trasferisce al Politecnico di Milano, Facoltà di Architettura, dove promuove nella didattica l’integrazione del parametro energia nella progettazione architettonica e costituisce una unità di ricerca interdisciplinare con la quale, fra l’altro, mette in pratica la metodologia della progettazione integrata nel progetto un edificio destinato ad accogliere il Dipartimento di Scienze Ambientali dell’Università di Tsinghua, a Pechino, il Sino-Italian Energy Efficient Building (SIEEB), inaugurato nel 2006. Anticipando i futuri obblighi comunitari, applica il modello della progettazione integrata a quelli che sono fra i primi edifici a energia zero realizzati in Italia (la Leaf House, nelle Marche) e in Europa (il REC[4] Conference Center, Budapest), inaugurati nel 2008. Dal 2007 collabora con l’agenzia dell’ONU Habitat per la divulgazione[5] e la formazione[6][7][8], sul tema della sostenibilità a scala urbana e di edificio. È autore di oltre 200 articoli scientifici, di libri e manuali e di numerosi articoli divulgativi su quotidiani e riviste.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Quale energia per quale società, Mazzotta, Milano, 1979
  • Fonti energetiche rinnovabili nei paesi in via di sviluppo: successi e fallimenti dei progetti di trasferimento e diffusione, Progetto Finalizzato Energetica, LB-18, Roma,1990
  • Il futuro del sole (con Gianni Silvestrini), Franco Angeli, Milano, 1990
  • Architettura e Ambiente, EtasLibri, Milano, 1995
  • Dalla caverna alla casa ecologica – Storia del comfort e dell’energia, Edizioni Ambiente, Milano, 2014. Terza edizione
  • Sustainable Building Design for Tropical Climates - Principles and Applications for Eastern Africa, UN-Habitat, Nairobi, 2014
  • Energy and Resource Efficient Urban Neighborhood Design Principles in Tropical Countries - A Practitioner’s Guidebook, UN-Habitat, Nairobi, 2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Annex 1 (PDF), su iea-ebc.org (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2017).
  2. ^ modeling and simulation (PDF), su task01.iea-shc.org.
  3. ^ Fonti energetiche rinnovabili nei paesi in via di sviluppo: successi e fallimenti dei progetti di trasferimento e diffusione, su researchgate.net.
  4. ^ REC, su archive.rec.org.
  5. ^ State of the World’s Cities 2008/2009 - Harmonious Cities, su mirror.unhabitat.org. URL consultato il 2 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 1º aprile 2015).
  6. ^ Net zero carbon village planning guidelines - Yang Tze River delta region, China, su dropbox.com.
  7. ^ Sustainable Building Design for Tropical Climates, su unhabitat.org.
  8. ^ Energy and Resource Efficient Urban Neighborhood Design Principles in Tropical Countries - A Practitioner’s Guidebook. URL consultato il 20 maggio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3448159478257127990003 · GND (DE142255475