Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Federazione Nazionale Cavalieri del Lavoro
TipoEnte Morale
Fondazione1914
ScopoPromuovere l’importanza del lavoro affermandone i valori spirituali, sociali e culturali;
Sede centraleItalia Roma
PresidenteItalia Maurizio Sella
Lingua ufficialeitaliano
MottoMe l'Ovrare Appaga

La federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro è un ente che riunisce tutti i Cavalieri del Lavoro che, insigniti dal Presidente della Repubblica dell’Ordine al Merito del Lavoro, decidono di aderirvi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima riunione dei Cavalieri del Lavoro si tenne a Roma il 19 aprile 1903. L’esigenza di fondare un organo sociale che cementasse i rapporti fra gli insigniti dell’onorificenza fu ripresa nel 1911 a Torino, in occasione del primo congresso nazionale dei Cavalieri del Lavoro. L’Associazione dei Cavalieri del Lavoro nacque ufficialmente nel dicembre 1914, in occasione del secondo congresso nazionale, a Roma. L’Associazione venne trasformata in Federazione nel 1922. Il 23 marzo 1925, con la pubblicazione di un apposito decreto, la Federazione divenne un ente morale.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

La Federazione si dedica alla formazione livello universitario con il premio “Alfieri del Lavoro” e con il Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro Lamaro Pozzani.

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

La Federazione è guidata da un presidente, eletto ogni quattro anni. È affiancato da un Consiglio direttivo composto da 20 membri: il Presidente, il Tesoriere e 18 Consiglieri. È invitato permanente al Consiglio Direttivo il Past President. L'attuale presidente è Maurizio Sella.

La Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro è suddivisa in nove gruppi regionali così suddivisi:[1]

Presidenti della Federazione nazionale Cavalieri del Lavoro[modifica | modifica wikitesto]

Presidente
1 Raffaele Cappelli 1915 - 1915
2 Teofilo Rossi di Montelera 1917 - 1917
3 Ercole Antico 1919 - 1923
4 Giovanni Raineri 1923 - 1944
5 Enrico Pozzani 1946 - 1966
6 Furio Cicogna 1966 - 1973
7 Bruno Velani 1973 - 1981
8 Alfredo Diana 1981 - 2001
9 Mario Federici 2001 - 2007
10 Benito Benedini 2007 - 2013
11 Antonio D'Amato 2013 - 2019
12 Maurizio Sella 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I gruppi regionali, su cavalieridellavoro.it. URL consultato il 12 aprile 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]