Fave di fuca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Con il termine fave di fuca si indica un integratore alimentare appartenente alla categoria terapeutica dei lassativi. Viene impiegato per il trattamento di breve durata della stitichezza, o stipsi occasionale[1]. Il principio attivo è costituito da estratto secco titolato e standardizzato di due piante ricche di antrachinoni, la cascara sagrada (Rhamnus purshiana DC.) e la frangola (Rhamnus frangula L.), le quali svolgono funzioni lassative stimolando le contrazioni peristaltiche della muscolatura del colon e favorendone di conseguenza lo svuotamento. La quantità di estratto secco utilizzata nel prodotto per la cascara sagrada è di 170 mg e per la frangola di 222 mg[1]. Il prodotto contiene anche 126 mg di estratto secco di Fucus vesiculosus titolato in acido alginico (min. 12%). L'acido alginico fa parte delle cosiddette fibre vegetali, che hanno la capacità di svolgere un'azione di tipo meccanico-osmotica nel grosso intestino. In questo modo viene richiamata acqua nel lume intestinale, idratando il bolo fecale e aumentando quindi il suo volume e la sua sofficità e favorendo così sia la peristalsi (motilità intestinale) sia l'espulsione delle feci[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Fave di fuca, Portale Torrinomedica.
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina