Fath Union Sport de Rabat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fath Union Sport de Rabat
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px bisection vertical HEX-FF0000 White.svg Rosso, bianco
Dati societari
Città Rabat
Nazione Marocco Marocco
Confederazione CAF
Federazione Flag of Morocco.svg FRMF
Campionato Botola 1 Pro
Fondazione 1946
Presidente Marocco Mounir Majidi
Allenatore Marocco Walid Regragui
Stadio Stadio Belvédère
(20 000 posti)
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato marocchino di calcio
Trofei nazionali 6 Coppa del Trono
Trofei internazionali 1 CAF Confederation Cup
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fath Union Sport de Rabat (in arabo الفتح الرياضي), abbreviato FUS o FUS Rabat, è una squadra della capitale del Marocco, Rabat, fondata nel 1946. Milita nella Botola 1 Pro, la massima divisione del campionato marocchino di calcio.

Gioca le partite casalinghe allo stadio Belvédère e vive una rivalità con l'altra squadra cittadina, il FAR Rabat.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La storia del club si intreccia con quella del Club Omnisports omonimo di cui fa parte, che oggi comprende quasi 10 200 praticanti e circa 18 sezioni. Il club fu fondato nel 1946 e gioca nella prima divisione del campionato marocchino dal 2009.

Prima dell'indipendenza marocchina (1946-1956)[modifica | modifica wikitesto]

Sotto la guida del presidente Maati Bakhaï, il FUS condusse campionati difficili, per poi accedere al massimo campionato nazionale nella stagione 1949-1950. Riuscì a partecipare per la prima volta alla Coppa dell'Africa del nord nel 1952-1953.

Le prime vittorie nella Coppa del Trono[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1961 il FUS arrivò in finale nella Coppa del Trono, la coppa nazionale marocchina, e perse contro il Mouloudia Oujda (MCO) (0-1). Il club retrocesse poi in seconda divisione e ritrovò un posto in massima categoria nella stagione 1961-1962.

Nel 1967 il FUS aggiunse un primo trofeo al proprio palmarès, vincendo la Coppa del Trono nella finale di Casablanca contro il Renaissance Sportive de Settat, battuto con il punteggio di 2-1, con i gol di Fattah e Laroussi.

Nel 1973 il club vinse ancora una volta la Coppa del Trono, in finale contro l'Ittihad Khemisset Zemmouri (IZK) con il punteggio 3-2 allo stadio Al Inbiâat Agadir, grazie ai gol di Blinda e Séghir. Nello stesso anno giunse in finale di Coppa dell'Africa del nord, ma fu sconfitto ai tiri di rigore dal Mouloudia d'Alger.

Tre anni dopo, nel 1976, vinse per la terza volta la Coppa del Trono, in finale contro il KAC Kenitra allo stadio di Tangeri (1-0 con gol di Khaled Labied).

Degni di nota furono anche i secondi posti in campionato ottenuti nel 1973, 1974 e 1981.

Anni novanta e duemila[modifica | modifica wikitesto]

Il FUS dovrà attendere fino alla stagione 1994-1995 per vincere di nuovo la Coppa del Trono, battendo in finale l'Olympique Club de Khouribga per 2-0 grazie ai gol di Postnov e Hammou. Nel 1995, sotto la guida del tecnico francese Philippe Troussier, partecipò dunque per la prima volta a una manifestazione internazionale, la Coppa delle Coppe d'Africa, dove raggiunse i quarti di finale (eliminata dall'Arab Contractors con il risultato aggregato di 0-1).

Nel 2001 il FUS giunse secondo in campionato e nel 2002 partecipò alla Coppa CAF, dove non andò oltre il secondo turno, eliminato dagli ivoriani del Satellite (0-1 il risultato complessivo).

Dopo la sconfitta nella finale della Coppa del Trono del 2009 contro i rivali cittadini del FAR Rabat, nel 2010 arrivarono due successi per il FUS, la vittoria della Coppa del Trono allo stadio Moulay Abdallah, grazie al 2-1 in finale contro il Maghreb Fès con reti di Issoufou ed El Fatihi, e la Coppa della Confederazione CAF, primo alloro internazionale per il club di Rabat, vinta grazie al 3-2 complessivo nella doppia finale contro i tunisini dello Sfaxien.

Secondo in campionato nel 2012, il FUS si aggiudicò per la prima volta il titolo marocchino nel 2016 sotto la guida di Walid Regragui e con due punti di vantaggio sul Wydad Casablanca.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2015-2016
1997-1998, 2006-2007, 2008-2009

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2010

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1972-1973, 1973-1974, 1980-1981, 2000-2001, 2011-2012
Finalista: 1959-1960, 2008-2009, 2014-2015
Semifinalista: 1968-1969, 1974-1975, 1978-1979, 1979-1980, 1991-1992
Semifinalista: 2016, 2017
Finalista: 2011

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio