Fastlane (2017)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fastlane (2017)
Colonna sonora Watch This di Will Roush
Prodotto da WWE
Brand Raw
Sponsor Tapout
LEGO Worlds
JC Penney
Data 5 marzo 2017
Sede Bradley Center
Città Milwaukee, Wisconsin
Spettatori 15.785
Cronologia pay-per-view
Elimination Chamber (2017) Fastlane (2017) WrestleMania 33
Progetto Wrestling

Fastlane (2017) è stata la terza edizione dell'omonimo evento in pay-per-view di wrestling prodotto dalla WWE. L'evento, esclusivo del roster di Raw, si è svolto il 5 marzo 2017 al Bradley Center di Milwaukee (Wisconsin).

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 gennaio, alla Royal Rumble, Braun Strowman è intervenuto nel No Disqualification Match tra Roman Reigns e Kevin Owens per il WWE Universal Championship (di Owens), favorendo la vittoria del campione.[1] Nella puntata di Raw del 30 gennaio Strowman ha affrontato Kevin Owens per il WWE Universal Championship ma ha vinto l'incontro solo per squalifica a causa dell'intervento di Reigns ai suoi danni e senza il cambio di titolo.[2] Nella puntata di Raw del 6 febbraio Strowman ha sconfitto facilmente quattro jobber locali in un 4-on-1 Handicap match e ha preteso un match importante al General Manager di Raw, Mick Foley, il quale gli ha riferito che a Fastlane affronterà Roman Reigns.[3]

Nella puntata di Raw del 6 febbraio Goldberg ha interrotto il segmento dello United States Champion Chris Jericho e del WWE Universal Champion Kevin Owens e ha annunciato che a Fastlane affronterà lo stesso Owens con in palio il WWE Universal Championship, sfida che Jericho ha accettato per conto di Owens.[4]

Alla Royal Rumble Neville ha sconfitto Rich Swann, conquistando così il WWE Cruiserweight Championship.[5] Nella puntata di Raw del 30 gennaio Swann ha attaccato Neville ma, durante ciò, si è infortunato al piede. Per questo motivo Austin Aries ha annunciato che nella puntata di 205 Live del 7 febbraio ci sarà un Fatal 5-Way Elimination match tra Cedric Alexander, Gentleman Jack Gallagher, Mustafa Ali, Noam Dar e TJ Perkins per decretare il contendente n°1 al WWE Cruiserweight Championship di Neville a Fastlane.[6] Tale incontro è stato vinto da Jack Gallagher che, a Fastlane, affronterà Neville per il WWE Cruiserweight Championship.[7]

Il 29 gennaio, nel Kick-off della Royal Rumble, Karl Anderson e Luke Gallows hanno sconfitto Cesaro e Sheamus, vincendo il WWE Raw Tag Team Championship.[8] Nella puntata di Raw del 6 febbraio il rematch titolato tra i due team è terminato con la vittoria per squalifica di Gallows e Anderson a causa dell'interferenza di Enzo Amore e Big Cass.[9] Nella puntata di Raw del 20 febbraio Enzo Amore e Big Cass hanno sconfitto Cesaro e Sheamus, diventando i contendenti n°1 al WWE Raw Tag Team Championship di Anderson e Gallows per Fastlane.[10] Un match titolato tra i due team è stato dunque annunciato per Fastlane.[11]

Nella puntata di Raw del 13 febbraio Bayley ha sconfitto Charlotte Flair vincendo il WWE Raw Women's Championship per la prima volta, grazie all'aiuto di Sasha Banks.[12] Nella puntata di Raw del 20 febbraio Charlotte ha chiesto ed ottenuto un rematch titolato per Fastlane contro Bayley.[13]

Nella puntata di Raw del 13 febbraio Samoa Joe ha attaccato Sami Zayn al termine del suo match vinto contro Rusev.[14] Nella successiva puntata di Raw del 20 febbraio Joe ha nuovamente attaccato Zayn, permettendo a Kevin Owens di sconfiggerlo facilmente.[15] Il 27 febbraio, dopo l'ennesimo attacco tra i due, è stato annunciato un match tra Sami Zayn e Samoa Joe per Fastlane.[16]

Il 29 gennaio, nel Kick-off della Royal Rumble, Nia Jax ha sconfitto Sasha Banks.[17] La scena si è ripetuta anche nella successiva puntata di Raw del 30 gennaio.[18] Un match tra Nia Jax e Sasha Banks è stato annunciato per Fastlane.[19]

Il 27 febbraio è stato annunciato un incontro per il Kick-off di Fastlane: Akira Tozawa e Rich Swann contro The Brian Kendrick e Noam Dar.[20]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Incontri Stipulazioni Durata
Kick-off Akira Tozawa e Rich Swann hanno sconfitto The Brian Kendrick e Noam Dar (con Alicia Fox) Tag Team match[21] 09:25
1 Samoa Joe ha sconfitto Sami Zayn per KO tecnico Single match[22] 09:45
2 Luke Gallows e Karl Anderson (c) hanno sconfitto Enzo Amore e Big Cass Tag Team match per il WWE Raw Tag Team Championship[23] 08:40
3 Sasha Banks ha sconfitto Nia Jax Single match[24] 08:15
4 Cesaro (con Sheamus) ha sconfitto Jinder Mahal Single match[25] 08:20
5 Big Show ha sconfitto Rusev (con Lana) Single match[26] 08:45
6 Neville (c) ha sconfitto Gentleman Jack Gallagher Single match per il WWE Cruiserweight Championship[27] 12:10
7 Roman Reigns ha sconfitto Braun Strowman Single match[28] 17:20
8 Bayley (c) ha sconfitto Charlotte Flair Single match per il WWE Raw Women's Championship[29] 16:55
9 Goldberg ha sconfitto Kevin Owens (c) Single match per il WWE Universal Championship[30] 00:22

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scott Taylor, WWE Universal Champion Kevin Owens def. Roman Reigns (No Disqualification Match, with Chris Jericho suspended above the ring in a shark cage), su WWE, 29 gennaio 2017. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  2. ^ Anthony Benigno, Braun Strowman def. WWE Universal Champion Kevin Owens via Disqualification, su WWE, 30 gennaio 2017. URL consultato il 30 gennaio 2017.
  3. ^ John Clapp, Roman Reigns vs. Braun Strowman, su WWE. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  4. ^ Anthony Benigno, WWE Universal Champion Kevin Owens vs. Goldberg, su WWE. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  5. ^ James Wortman, Neville def. Rich Swann to win the WWE Cruiserweight Championship, su WWE. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  6. ^ Wade Keller, KELLER’S WWE RAW REPORT 2/6: Samoa Joe signs his Raw contract, Seth Rollins update, Bayley vs. Jax, Goldberg, more, su pwtorch.com. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  7. ^ Jason Powell, 2/7 Powell’s WWE 205 Live TV Review: Noam Dar vs. Cedric Alexander vs. TJ Perkins vs. Jack Gallagher vs. ?? in a Fatal 5-Way elimination match for a WWE Cruiserweight Title shot, su Pro Wrestling Dot Net. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  8. ^ Greg Adkins, Luke Gallows & Karl Anderson def. Cesaro & Sheamus to win the Raw Tag Team Championships, su WWE, 29 gennaio 2017. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  9. ^ Anthony Benigno, Raw Tag Team Champions Luke Gallows & Karl Anderson def. Cesaro & Sheamus via Disqualification, su WWE, 6 febbraio 2017. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  10. ^ Anthony Benigno, Enzo Amore & Big Cass def. Cesaro & Sheamus to become No. 1 contenders to the Raw Tag Team Championship, su WWE, 20 febbraio 2017. URL consultato il 20 febbraio 2017.
  11. ^ John Clapp, Raw Tag Team Champions Luke Gallows & Karl Anderson vs. Enzo Amore & Big Cass, su WWE. URL consultato il 20 febbraio 2017.
  12. ^ Anthony Benigno, Bayley def. Charlotte Flair to become the new Raw Women’s Champion, su WWE, 13 febbraio 2017. URL consultato il 13 febbraio 2017.
  13. ^ John Clapp, Raw Women’s Champion Bayley vs. Charlotte Flair, su WWE. URL consultato il 20 febbraio 2017.
  14. ^ Anthony Benigno, Sami Zayn def. Rusev, su WWE, 13 febbraio 2017. URL consultato il 13 febbraio 2017.
  15. ^ Anthony Benigno, WWE Universal Champion Kevin Owens def. Sami Zayn, su WWE, 13 febbraio 2017. URL consultato il 13 febbraio 2017.
  16. ^ John Clapp, Sami Zayn vs. Samoa Joe, su WWE. URL consultato il 27 febbraio 2017.
  17. ^ James Wortman, Nia Jax def. Sasha Banks, su WWE, 29 gennaio 2017. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  18. ^ Anthony Benigno, Nia Jax def. Sasha Banks, su WWE, 30 gennaio 2017. URL consultato il 30 gennaio 2017.
  19. ^ John Clapp, Sasha Banks vs. Nia Jax, su WWE. URL consultato il 27 febbraio 2017.
  20. ^ John Clapp, Rich Swann & Akira Tozawa vs. The Brian Kendrick & Noam Dar (Kickoff Match), su WWE. URL consultato il 27 febbraio 2017.
  21. ^ James Wortman, Rich Swann & Akira Tozawa def. The Brian Kendrick & Noam Dar (Kickoff Match), su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  22. ^ Anthony Benigno, Samoa Joe def. Sami Zayn, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  23. ^ James Wortman, Raw Tag Team Champions Luke Gallows & Karl Anderson def. Enzo Amore & Big Cass, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  24. ^ Anthony Benigno, Sasha Banks def. Nia Jax, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  25. ^ James Wortman, Cesaro def. Jinder Mahal, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  26. ^ Anthony Benigno, Big Show def. Rusev, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  27. ^ James Wortman, WWE Cruiserweight Champion Neville def. Jack Gallagher, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  28. ^ Anthony Benigno, Roman Reigns def. Braun Strowman, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  29. ^ James Wortman, Raw Women's Champion Bayley def. Charlotte Flair, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.
  30. ^ Anthony Benigno, Goldberg def. Kevin Owens to win the Universal Championship, su WWE. URL consultato il 5 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling