Farse e moralità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Farse e moralità
Titolo originale 'Farces et moralités '
MirbeauMoralityPlays.jpg
Edizione principe
Autore Octave Mirbeau
1ª ed. originale 1904
Genere Teatro
Lingua originale francese

Farse e moralità (in francese: Farces et moralités) è il titolo di una raccolta di sei piccole commedie in un solo atto dello scrittore, romanziere e drammaturgo francese Octave Mirbeau (1904). Sono state tradotte in italiano da Fausto Valsecchi (Milano, Sonzogno, 1914 e 1930).

Farse e moralità, 1914

I soggetti[modifica | modifica wikitesto]

Les Amants (Gli amanti) e Vieux ménages (Vecchio focolare domestico) trattano delle relazioni fra i sessi, della mistificazione dell'amore e dell'inferno matrimoniale. Scrupoli ed Il Portafoglio dimostrano che la legge è oppressiva, arbitraria e non egualitaria, e che tutta la società borghese si fonda sul furto. L'Épidémie (L'Epidemia) svela l'egoismo mostruoso e la stupidaggine dei piccoli borghesi, e Interview (Intervista) è une critica della stampa mercantile e della pubblicità.

La concezione del teatro[modifica | modifica wikitesto]

L'Épidémie, secondo J.-P. Carré, 1913

Queste piccole opere sono molto differenti della grande commedia classica di costumi e di caratteri del Mirbeau, Gli affari sono gli affari. Invece, sono estremamente innovatrici e moderne e non hanno più niente da fare col "realismo" e colle convenzioni teatrali dell'epoca. Mirbeau ha scelto di scrivere farse e di fare ridere, ma il grottesco dei personaggi e delle situazioni deve costringere gli spettatori ad interrogarsi sull'ordine sociale assurdo.

Numerose sono le anticipazioni del teatro didattico di Bertold Brecht e del teatro dell'assurdo di Eugène Ionesco che vi si possono ritrovare. In modo particolare, la contestazione sociale radicale si estende al linguaggio: il drammaturgo demistifica il discorso dei politici, della stampa, della pubblicità e dell'amore e svela la banalità o l'assurdità delle frasi che si scambiano ogni giorno.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro