Faro di Ploumanac'h

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La costa a Ploumanac'h con il faro
Faro di Ploumanac'h/Faro di Mean Ruz
(Phare de Ploumanac'h/Phare de Mean Ruz)
Faro di Ploumanac'h
Stato Francia Francia
Località Ploumanac'h
Coordinate 48°50′15″N 3°28′59.99″W / 48.8375°N 3.48333°W48.8375; -3.48333Coordinate: 48°50′15″N 3°28′59.99″W / 48.8375°N 3.48333°W48.8375; -3.48333
Mappa di localizzazione: Francia
Faro di Ploumanac'h
Costruzione 1948
Altezza 15 m
Elevazione 26 m s.l.m.
Portata 11 miglia nautiche
Altra immagine del faro di Ploumanac'h

Il faro di Ploumanac'h (in francese: phare de Ploumanac'h), conosciuto anche come faro di Mean Ruz (in francese: phare de Mean Ruz; nome ufficiale)[1][2][3] è un faro della località francese di Ploumanac'h (comune di Perros-Guirec), nella Costa di Granito Rosa (Côtes-d'Armor, Bretagna), situato sulla roccia di Mean Ruz[1][2] e che fu realizzato nel 1948[1] su progetto degli ingegneri Auffret e Dujardin[2] al posto di un faro preesistente del 1860[1][2][3].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il faro è costruito in granito rosa[1][2] e si presenta come una torre piramidale[1], che raggiunge un'altezza di circa 15 metri[1][2][3].

Il faro si eleva a 26 metri dal mare.[1] La sua portata è di 11 miglia marine.[2][3]

Il faro è accessibile tramite un ponte in granito.[2].

Veduta in lontananza del faro di Ploumanac'h

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Alle origini della costruzione dell'edificio vi fu una petizione presentata da il 22 gennaio 1856 da un ingegnere al prefetto delle Côtes-du-Nord, petizione firmata da numerosi abitanti di Perros-Guirec e Trégastel, che richiedevano la costruzione di un faro nel villaggio di Ploumanac'h.[1]

Il progetto iniziale prevedeva la costruzione del faro in cima al Castel Braz, davanti alla spiaggia della Bastiglia[1], ma la commissione nautica optò per la roccia detta Mean Ruz ("roccia rossa" in lingua bretone)[1]. Il progetto fu approvato il 22 settembre 1858.[1]

Nell'agosto 1860 la torre sin qui eretta fu dotata di una illuminazione di color rosso.[1]

Il faro originale, in granito grigio[2], fu distrutto il 4/5 agosto 1944 dalle truppe tedesche, nel corso della seconda guerra mondiale.[1][2][3]

Nell'ottobre 1948, fu quindi costruito un nuovo faro dalla ditta Martin e Fratelli di Lannion, che seguì i progetti degli architetti Auffret e Hardion.[1] Gli interni furono abbelliti dall'artista Odorico.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p Phare de Ploumanac'h[collegamento interrotto] su Patrimoine Régione Bretagne
  2. ^ a b c d e f g h i j Phare de Men Ruz Archiviato il 12 novembre 2014 in Internet Archive. su Perros-Guirec.eu
  3. ^ a b c d e Phare de Ploumanac'h Archiviato il 22 luglio 2014 in Internet Archive. su Topic-Topos

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]