Far finta di essere sani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Far finta di essere sani
Artista Giorgio Gaber
Tipo album Studio
Pubblicazione 1973
Tracce 21
Genere Teatro canzone
Etichetta Carosello CLP 23015/16
Giorgio Gaber - cronologia
Album successivo
(1974)

Far finta di essere sani è un album di Giorgio Gaber pubblicato nel 1973.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'album, doppio, al contrario del precedente e del successivo, è registrato in studio; raccoglie le canzoni dell'omonimo spettacolo scritto da Gaber e Sandro Luporini. Quest'ultimo figura qui ancora come "collaboratore ai testi", mentre dai dischi successivi condividerà più ufficialmente con Gaber la paternità di canzoni e spettacoli.

Le note di copertina sono di Davide Lajolo, tratte dal programma dello spettacolo.

Le registrazioni sono effettuate presso gli Studi Fonorama di Milano, dal 12 al 20 settembre 1973; il tecnico del suono è Mario Carulli.

Gli arrangiamenti sono curati da Giorgio Casellato.

Una ristampa in CD di questo album, uscita negli anni '90, è ormai fuori catalogo; nel 2002 però la Carosello ha pubblicato una registrazione dal vivo dello spettacolo Far finta di essere sani, contenente quindi anche tutti i monologhi, ma senza i brani Il bloccato, Il guarito e E tu mi vieni a dire, e con una diversa sequenza complessiva.

L'album è presente nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre secondo Rolling Stone Italia alla posizione numero 48.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Disco 1[modifica | modifica wikitesto]

LATO A

  1. Far finta di essere sani - 3:05
  2. Cerco un gesto, un gesto naturale - 2:57
  3. La comune - 3:13
  4. Il dente della conoscenza - 3:16
  5. È sabato - 3:58

LATO B

  1. Lo shampoo - 3:45
  2. L'impotenza - 2:48
  3. Il narciso - 2:43
  4. Dall'altra parte del cancello - 3:10
  5. Il bloccato - 3:04

Disco 2[modifica | modifica wikitesto]

LATO A

  1. La marcia dei colitici - 2:30
  2. Un'idea - 3:28
  3. L'elastico - 4:03
  4. Il guarito - 2:47
  5. Un'emozione - 4:49
  6. Chiedo scusa se parlo di Maria - 2:29

LATO B

  1. La presa del potere - 3:39
  2. Quello che perde i pezzi - 5:06
  3. E tu mi vieni a dire - 4:20
  4. La nave - 4:43
  5. La libertà - 3:15

CD[modifica | modifica wikitesto]

CD1

  1. Introduzione
  2. Far finta di essere sani
  3. La natura
  4. Cerco un gesto, un gesto naturale
  5. La famiglia
  6. La comune
  7. Algebra
  8. Lo shampoo
  9. Le palline
  10. Il dente della conoscenza
  11. L'impotenza
  12. È sabato
  13. Il narciso
  14. La dentiera
  15. Dall'altra parte del cancello

CD2

  1. La marcia dei colitici
  2. Le caselle
  3. Un'emozione
  4. Un'idea
  5. Oh mama!
  6. L'elastico
  7. Gli omini
  8. La presa del potere
  9. Quello che perde i pezzi
  10. E Giuseppe?
  11. Chiedo scusa se parlo di Maria
  12. Il muro
  13. La libertà
  14. La nave
  15. Finale
  16. Al Bar Casablanca [bis]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica