Fantic Motor Caballero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il modello prodotto a partire dal 2006, vedi Fantic Motor Caballero (2006).
Fantic Motor Caballero
Caballero 01.jpg
Caballero 50 Regolarità 4m TX-9.8 del 1973
CostruttoreItalia Fantic Motor
TipoFuoristrada (Regolarità)
Produzionedal 1969 al 1981
Modelli simili50 cc:
Ancillotti Scarab/SM
Aprilia RC
Aspes Navaho
Garelli KL
Gilera 50 Trial 5V
Milani Co-Be
125 cc:
Ancillotti CH
Aprilia RC
Aspes Hopi
Elmeca-Gilera 125
Gori RGC
KTM GS
Laverda LH
Maico GS
Puch MC/Frigerio F1
SWM Silver Vase
Zündapp GS

Caballero è un famoso modello di motociclo da regolarità prodotto dalla Fantic Motor.

Piccola cilindrata[modifica | modifica wikitesto]

Il lancio del primo "Caballero" avvenne al Salone del ciclo e motociclo di Milano nel 1969 ed ottenne, sin dalla presentazione, un notevole e forse imprevisto successo di pubblico. La sua impostazione, per quanto si trattasse di un ciclomotore da 50 cm³ destinato all'utenza quattordicenne e sprovvista di patente di guida dell'epoca, era da moto più "grande" con la classica impostazione delle moto da fuoristrada (all'epoca chiamate da "regolarità", oggi da enduro) con telaio alto da terra, parafanghi alti sulla ruota e dotato di un classico motore a due tempi prodotto dalla Motori Minarelli.

Il secondo modello seguì a pochi anni di distanza e non fece altro che rafforzare la fama del marchio, allora con impianti produttivi situati a Barzago. La seconda serie venne prodotta in due tipi diversi, con cambio a 4 o 6 marce, che si riconoscevano anche dalla colorazione specifica diversa tra di loro, il rosso per il 4 marce ed il blu per la versione a 6. Dotato, a norma di Codice della strada, di carburatore Dell'Orto da 14 mm, divenne subito abitudine degli utenti il cambio dello stesso con quello maggiorato da 19 mm per un miglioramento significativo delle prestazioni. La stessa modifica del resto era fornita di serie dalla casa per i modelli destinati all'esportazione.

Le versioni di maggior successo videro la luce nel 1973 con la presentazione della terza serie, sempre offerta con Motori Minarelli da 4 o 6 marce e caratterizzata anche dalla presenza di un'alta marmitta a sogliola sul lato destro, appariscente grazie alla presenza di una protezione antiscottature cromata; mentre i parafanghi anteriore e posteriore erano in acciaio inox[1].

Gli ultimi modelli di Caballero derivati dalla versione originale di 12 anni prima vennero prodotti sino al 1981. Nel frattempo l'azienda lecchese aveva trasferito la maggior parte delle energie verso il settore del trial ma ciò non toglie che vennero presentati ulteriori modelli con lo stesso nome "Caballero", frutto però di progetti totalmente nuovi con pochi punti di contatto con il passato. Modelli con questa denominazione erano ancora presente sul catalogo al momento della chiusura dell'azienda nel 1995.

I Caballero targati[modifica | modifica wikitesto]

Un Fantic Caballero 125 Regolarità Competizione

Il primo modello che superava le specifiche dei ciclomotori ed era destinato ai sedicenni neopatentati del tempo fu il Caballero 100, equipaggiato da un motore Franco Morini, mentre nel 1973 venne lanciato il modello di cilindrata ancora superiore, il Caballero 125, dotato di propulsore della Minarelli. Queste versioni non riuscirono però a bissare il successo del fratellino minore, anche a causa della concorrenza di altri motocicli di fabbricazione estera come quelli di KTM e Zündapp che a quei tempi andavano per la maggiore. La situazione migliorò in parte con la decisione della casa di partecipare alle competizioni motociclistiche di regolarità del tempo e con la conseguente presentazione del modello Caballero Regolarità Competizione 125, la cui destinazione sportiva era messa in evidenza anche dalla presenza delle classiche targhette portanumero in uso nelle gare.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Fantic Motor Caballero Super Special (Competition 6M) - 1971
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 1920 × 840 × 1060 mm
Altezze Sella: 740 mm - Minima da terra: 300 mm
Interasse: 1240 mm Massa a vuoto: 66 kg Serbatoio: 7,5 l
Meccanica
Tipo motore: monocilindrico a due tempi Minarelli P4 SP (P6 SP) Raffreddamento: ad aria
Cilindrata 49,6 cm³ (Alesaggio 38,8 x Corsa 42,0 mm)
Distribuzione: Alimentazione: carburatore Dell'Orto UB 20 S
Potenza: 5,5 CV a 8.500 giri/min Coppia: Rapporto di compressione: 12:1
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: 4 (6) marce a pedale
Accensione a volano magnete
Trasmissione primaria a ingranaggi elicoidali; secondaria a catena
Avviamento a pedale
Ciclistica
Telaio a doppia culla chiusa
Sospensioni Anteriore: forcella teleidraulica / Posteriore: forcellone oscillante e due ammortizzatori teleidraulici
Freni Anteriore: a tamburo centrale da 118 mm / Posteriore: a tamburo centrale da 118 mm
Pneumatici rinforzati Cross, anteriore 2.50-19", posteriore 3.00-17"
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 70,5 km/h
Consumo 2,5 l/100 km
Fonte dei dati: Motociclismo 4/1971
Caratteristiche tecniche - Fantic Motor Caballero Regolarità 6 marce
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 1855 × 840 × 1090 mm
Interasse: 1255 mm Massa a vuoto: 75 kg Serbatoio: 7,5 l
Meccanica
Tipo motore: monocilindrico a due tempi Raffreddamento: ad aria
Cilindrata 49,6 cm³ (Alesaggio 38,8 x Corsa 42,0 mm)
Distribuzione: Alimentazione: carburatore Dell'Orto SHA 14/12
Frizione: multidisco Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento a pedale
Ciclistica
Telaio a doppia culla in acciaio
Sospensioni Anteriore: a forcella telescopica con molle ad elica / Posteriore: a forcellone oscillante, con ammortizzatori a molle
Freni Anteriore: a tamburo / Posteriore: a tamburo
Pneumatici anteriore 2,50 x 19", posteriore 3,00 x 17""
Fonte dei dati: http://www.pagine70.com/vmnews/wmview.php?ArtID=286
Caratteristiche tecniche - Fantic Motor Caballero Regolarità Competizione 125
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2150 × 900 × 1270 mm
Altezze Sella: 950 mm - Pedane: 340 mm
Interasse: 1420 mm Massa a vuoto: 98 kg Serbatoio:
Meccanica
Tipo motore: monocilindrico a due tempi Raffreddamento: ad aria
Cilindrata 123,5 cm³ (Alesaggio 55,0 x Corsa 52,0 mm)
Distribuzione: Alimentazione: carburatore Dell'Orto PHB30BS
Potenza: 22,5 CV a 9.500 giri Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco Cambio: sequenziale a 6 marce (sempre in presa)
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Ciclistica
Telaio a doppia culla chiusa in tubi d'acciaio
Sospensioni Anteriore: forcella Marzocchi / Posteriore: doppio ammortizzatore
Freni Anteriore: a tamburo da 125 mm / Posteriore: a tamburo da 140 mm
Pneumatici anteriore 3.00-21; posteriore 4.00-18
Prestazioni dichiarate
Velocità massima 110 km/h
Fonte dei dati: http://www.motociclismo.it/edisport/moto/motociclismor2.nsf/gd/Fantic-Motor-Caballero-125-

Il Caballero nei media[modifica | modifica wikitesto]

Nel film ambientato nel 1987 "L'estate del mio primo bacio" di Carlo Virzì (2005), la moto del protagonista è un Fantic Motor Caballero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]