Fall Grün 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nave da sbarco trasporta truppe o "Marinefaehrprahm" che i tedeschi dovevano utilizzare nell'operazione "Grün"

L'operazione Grün è il nome in codice del piano di invasione nazista dell'Irlanda, congiunto all'operazione Seelöwe (leone marino), nel 1940.

1ª fase[modifica | modifica wikitesto]

Il piano fu progettato da Hermann Görtz e consisteva nel far paracadutare soldati tedeschi nell'isola, visto che la maggior parte delle truppe inglesi erano impegnate nella difesa aerea di Londra. L'aviosbarco sarebbe stato appoggiato dall'IRA. Nella prima ondata le truppe tedesche assieme all'IRA avrebbero conquistato Dublino e fatto sabotaggi nel territorio irlandese, con l'eliminazione di ogni resistenza, e l'IRA avrebbe poi assaltato l'ambasciata inglese a Dublino. Nella seconda ondata sarebbero state attaccate le basi militari inglesi in congiunzione all'operazione Herbstreise ("viaggio d'autunno").

2ª fase[modifica | modifica wikitesto]

Nella fase finale del piano, Kurt Student avrebbe fatto paracadutare 30.000 soldati nell'Irlanda del Nord, attaccando le basi della RAF e sabotato le linee ferroviarie, attuando così l'operazione Kathleen. Tuttavia i servizi segreti inglesi scoprirono in tempo il piano e, informato il quartier generale, ci fu un'invasione strategica dell'Irlanda del Nord che causò l'annullamento del piano nel 1941.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Seconda guerra mondiale Portale Seconda guerra mondiale: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della seconda guerra mondiale