Fagesia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Fagesia
Immagine di Fagesia mancante
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Mollusca
Classe Cephalopoda
Sottoclasse Ammonoidea
Ordine Ammonitida
Sottordine Ammonitina
Superfamiglia Acanthocerataceae
Famiglia Vascoceratidae
Genere 'Fagesia (PERVINQUIÉRE) 1907

Fagesia (Pervinquiére) è un genere di molluschi cefalopodi estinti appartenente alle ammoniti (sottoclasse Ammonoidea), vissuto dal Cenomaniano superiore al Turoniano medio (Cretaceo Superiore). Questa forma è diffusa a scala mondiale, in sedimenti di piattaforma continentale che nel Cretaceo Superiore si deponevano entro la fascia tropico-equatoriale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esempio di linea di sutura tipica di Fagesia.

Conchiglia con avvolgimento planispirale, decisamente involuta[1], decisamente depressa[2], cadicona[3] o sferocona[4]. Ombelico stretto e molto profondo, delimitato da un margine netto, sub-verticale. La sezione dei giri nell'adulto è sub-ovale. L'ornamentazione è caratterizzata da una fila di tubercoli latero-ventrali, che tende a scomparire negli esemplari adulti. In alcune specie sono presenti coste bi- o triforcate che nascono dai tubercoli e attraversano il ventre; in altre il ventre è liscio. Ventre arrotondato. Sutura[5] ammonitica piuttosto semplificata; selle[6] tendenzialmente arrotondate e lobi[7] denticolati e appuntiti; lobo esterno (ventrale) diviso da una sella; lobo laterale sviluppato e bifido o trifido, asimmetrico. Talora, la sutura tende a semplificarsi fino ad una configurazione pseudo-ceratitica o pseudo-goniatitica.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Ammoniti attribuibili al genere Fagesia (PERVINQUIÉRE). Gli esemplari raffigurati sono entrambi fragmoconi. Visibile la sutura ammonitica (a configurazione piuttosto semplice) e la forma sferocona della conchiglia. L'esemplare superiore è probabilmente un adulto (i tubercoli sono visibili solo nei giri interni), mentre l'esemplare inferiore è probabilmente una forma giovanile, con ornamentazione a tubercoli più sviluppata. Cretaceo Superiore (Turoniano) del Marocco.

Forma molto diffusa e frequente nei depositi di mare epicontinentale, nelle americhe (Messico, Venezuela, Colombia, Texas, California, Montana), in Europa occidentale, Africa centro-settentrionale (Egitto, Marocco, Algeria e Nigeria), Madagascar, ed è documentata anche in estremo oriente (Giappone). La diffusione di Fagesia era soprattutto alle basse latitudini (tropico-equatoriali) del Cretaceo Superiore.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Forma di profondità moderata, entro i limiti della piattaforma continentale. Considerata la morfologia globosa della conchiglia, si trattava probabilmente di una forma poco mobile (forse planctonica).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Con forte ricoprimento tra i giri successivi.
  2. ^ Si dice depressa una conchiglia caratterizzata da altezza del giro inferiore alla larghezza massima.
  3. ^ Forma estremamente depressa, con profilo del giro molto basso. Per la terminologia tecnica vedi Ammonoidea.
  4. ^ Di forma sferoidale, globosa.
  5. ^ Si dice linea di sutura o semplicemente sutura la linea definita dall'intersezione dei setti con la parete della conchiglia. Negli Ammonoidea la sutura è generalmente abbastanza complessa e articolata rispetto agli altri gruppi di cefalopodi.
  6. ^ Ondulazioni con la convessità rivolta verso l'apertura della conchiglia.
  7. ^ Ondulazioni con la convessità rivolta in direzione opposta all'apertura della conchiglia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Wright C.W., Calloman J.H. e Howarth M.K., Volume 4 : cretaceous Ammonoidea, in Treatise on invertebrate paleontology, 1996.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Fagesia, su Fossilworks.org. Modifica su Wikidata