Fading

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Esempio di freni incandescenti in cui può sopraggiungere il fading

Il Fading (derivante dall'inglese fade in italiano "svanire") è la perdita di efficacia e diminuzione della forza di frenatura di un sistema frenante causato principalmente dal surriscaldamento di quest'ultimo. Ciò può manifestarsi dopo ripetuti usi dei freni o a causa di una frenata prolungata. Questo fenomeno si manifesta in modo minore negli impianti frenanti moderni.[1] Specialmente i freni a disco delle autovetture che vengono realizzati con materiali carboceramici, grazie alla proprietà di resistenza alle alte temperature non perdono efficacia quando si surriscaldano.[2] Con il sopraggiungere di temperature elevate, i freni avranno meno forza nell'arrestare il mezzo, costringendo il guidatore a esercitare maggiore forza sul sistema, generando un effetto doppiamente negativo che aumenterà il calore diminuendo efficacia dei freni.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fading, su OmniAuto.it. URL consultato il 23 giugno 2017.
  2. ^ Alfa Giulia al top con i super freni di Brembo. URL consultato il 23 giugno 2017.
  3. ^ Pastiglie freno, liquido e pinze: come scegliere i componenti più adatti, in Motoblog.it. URL consultato il 23 giugno 2017.