Faccette estetiche

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Faccette estetiche.

Le faccette estetiche, nell'odontoiatria, sono delle faccette tradizionali di porcellana vetrificata, che vengono applicate sulla superficie dei denti per modificarne l'aspetto ed il colore e la forma.[1] La loro applicazione viene eseguita in più sedute e quindi prevede una fase provvisoria, necessita della levigatura degli elementi dentari e richiede anestesia, [1]

Le faccette estetiche additive o non invasive, in odontoiatria, sono dei sottilissimi gusci in ceramica[2] ultrasottile, dello spessore di una lente a contatto, vengono applicate sulla superficie esterna del dente, per modificarne la posizione, la forma e il colore.

La loro applicazione non necessita di levigatura dei denti e neanche dell'anestesia[3], e vengono applicate tutte in un'unica seduta

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina

2. <Strassler HE, Nathanson D. Clinical evaluation of etched porcelain veneers overa period of 18 to 42 months. J Esthet Dent 1989;1:21-28/] 3. Strassler, H.E. and Weiner, "Long Term clinical Evaluation of Etched Porcelain Veneers, "Journal of Dental Research, 2001+

3. Strassler, H.E. and Weiner, S, "Long Term Clinical Evaluation of Etched Porcelain Venners, "Journal of Dental Research,2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b D. Farronato, F. Mangano; S. Pieroni; G. Lo Giudice; R. Briguglio; F. Briguglio, Esthetic integration between ceramic veneers and composite restorations: a case report., in Ann Stomatol (Roma), vol. 3, 3-4, luglio 2012, pp. 132-7, PMID 23386935.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]