Fabrizio Rongione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabrizio Rongione al Festival di Cannes 2014

Fabrizio Rongione (Bruxelles, 3 marzo 1973) è un attore, sceneggiatore e produttore cinematografico belga, di origine italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera inizia quando i fratelli Dardenne gli offrono il ruolo di Riquet nel loro primo grande successo di pubblico, Rosetta, Palma d'oro al Festival di Cannes 1999. Da allora Rongione è diventato un attore feticcio dei cineasti belgi, che lo hanno diretto in L'Enfant - Una storia d'amore, Il matrimonio di Lorna, Il ragazzo con la bicicletta e nel recente Due giorni, una notte.

Il suo talento ha presto oltrepassato i confini belgi e ha recitato in produzioni cinematografiche, televisive e teatrali in Francia e in Italia. Attualmente lavora tra il Belgio, la Francia e l'Italia.

Coautore di due one man show con Samuel Tilman, prosegue la sua passione per la scrittura associandosi a Eklektik Productions, una società di produzione con sede a Bruxelles[1].

Nel 2002 ha ricevuto il premio Seul en scéne (solo in scena) durante il Prix du Théâtre, un importante festival belga legato al teatro[2].

Nel 2005 fonda con Nicolas de Borman, Samuel Tilman, Louis Philippe-Mamertin e Stéphane Heymans la casa di produzione di Bruxelles Eklektik Productions che sviluppa le sue attività nel settore della produzione di film (fiction, documentari, animazione) e del teatro.

Nel 2013 e nel 2014 conduce la terza e la quarta edizione dei Premi Magritte, il prestigioso riconoscimento del cinema belga[3].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Alain Lorfèvre, Fabrizio Rongione, l'éclectique, La Libre.be, 27 settembre 2006. URL consultato il 4 novembre 2014.
  2. ^ (FR) Didier Dahan, A Genoux, La Théâtrothèque.com. URL consultato il 4 novembre 2014.
  3. ^ (FR) Laurent Raphaël, Magritte du cinéma: Émilie Dequenne préside, Fabrizio Rongione rempile, su focus.levif.be, 9 gennaio 2014. URL consultato il 4 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN16889720 · ISNI (EN0000 0000 7249 9075 · BNF (FRcb142220390 (data)