Fabrizio De André (Antologia nera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fabrizio De André
ArtistaFabrizio De André
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1976
Durata28:26
Dischi1
Tracce8
GenerePop
Musica d'autore
EtichettaDischi Ricordi - Orizzonte, ORL 8064
Fabrizio De André - cronologia
Album precedente
(1969)
Album successivo
(1978)

Fabrizio De André è un album antologico di Fabrizio De André pubblicato nel 1976. Comunemente è denominato anche "Antologia nera", per il colore dominante su fronte e retro copertina; la fotografia (poi sostituita da un'altra, a colori, che ritrae De André in concerto) è il dettaglio da uno degli scatti presenti nell'interno di Vol. 8 (1975), all'epoca il più recente lavoro di studio dell'artista.

La raccolta, composta da otto brani usciti tra il 1967 e il 1975, si segnala per la presenza del brano Il pescatore, pubblicata in origine solamente su singolo. Nelle altre tracce, Il testamento e la Canzone dell'amore perduto sono presenti nelle reincisioni uscite rispettivamente sugli album Volume III, e Canzoni. Questa è a tutti gli effetti la prima antologia di De André con materiali usciti per case discografiche anche distinte, ma convogliate nel tempo sotto un'unica distribuzione, dalla Bluebell alla Produttori Associati/Ricordi, sotto il cui marchio esce inizialmente il disco (già nella serie economica della Ricordi, la "Orizzonte"), per venire molto presto ristampato dalla Casa madre, con uguale numero di catalogo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Il pescatore – 2:20
  2. Bocca di Rosa – 3:08
  3. Le passanti – 3:51
  4. Canzone dell'amore perduto – 3:21
  5. La cattiva strada – 4:36
  6. Un giudice – 2:58
  7. Il testamento – 3:47
  8. Verranno a chiederti del nostro amore – 4:24

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica