Fabio Viola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fabio Viola (Roma, 1975) è uno scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce con la curatela dell'antologia di racconti Effetti collaterali (Giulio Perrone Editore, 2006), con la prefazione del giornalista Oliviero Beha. L'anno dopo un suo racconto è incluso in Voi siete qui (minimum fax), antologia a cura di Mario Desiati[1]. Nel 2008 pubblica Italia 2 - viaggio nel Paese che abbiamo inventato (minimum fax, con Cristiano de Majo), raccolta di reportage narrativi da luoghi italiani trasfigurati dai media o dal turismo di massa[2]. Nel 2009 un reportage narrativo sul Fashion District Outlet di Valmontone (sempre con Cristiano de Majo) è incluso nell'antologia Sono come tu mi vuoi. Storie di lavori, pubblicata da Laterza[3].

Nel 2010 esce il suo primo romanzo, Gli intervistatori (Ponte alle Grazie)[4][5][6]. Nel 2011, per la rivista svizzera Galatea, scrive tre lunghi reportage[7] sul terremoto e maremoto che ha colpito il Giappone, Paese in cui ha vissuto dal 2006 al 2010[8]. Nel 2012, per l'editore Feltrinelli, pubblica un racconto in solo formato digitale intitolato Ritorno[9], e in seguito partecipa all'antologia ESC - quando tutto finisce (Hacca edizioni), a cura di Rossano Astremo e Mauro Maraschi (con prefazione di Marcello Fois) con il racconto Deep Balduina[10]. Nel 2013 esce il suo secondo romanzo, Sparire (Marsilio)[11].

Nel 2014 partecipa all'antologia La vita sobria (Neo Edizioni), a cura di Graziano Dell'Anna con il racconto Gli eroi perfetti. Sempre nel 2014 esce il romanzo breve Diva futura (Indiana).

Il 25 marzo del 2015 esce il romanzo I dirimpettai (Baldini&Castoldi), che viene candidato al premio Strega edizione 2015[12].

Parallelamente all'attività di scrittore, dal 2012 svolge il lavoro di traduttore. Per l'editore Playground traduce Edmund White[13] e Helen Humphreys.

Collabora con VICE magazine Italia[14], l'Unità on-line[15][16], Galatea, e Orwell, il supplemento culturale di Pubblico Giornale curato da Christian Raimo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Effetti collaterali, Giulio Perrone Editore, 2006
  • Racconto in Al di là del fegato, Coniglio Editore, 2006
  • Racconto in Voi siete qui, minimum fax, 2007
  • Italia 2 - viaggio nel Paese che abbiamo inventato, minimum fax, 2008
  • Reportage narrativo dall'outlet di Valmontone, con Cristiano de Majo, in Sono come tu mi vuoi. Storie di lavori, Laterza, 2009
  • Gli intervistatori, Ponte alle Grazie, 2010
  • Ritorno, Feltrinelli, 2012
  • Racconto in ESC - quando tutto finisce, Hacca edizioni, 2012
  • Sparire, Marsilio, 2013
  • Racconto in La vita sobria, Neo Edizioni, 2014
  • Diva Futura, Indiana, 2014
  • I dirimpettai, Baldini&Castoldi, 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29332105 · ISNI (EN0000 0000 5107 908X · SBN IT\ICCU\RMBV\194186 · LCCN (ENno2008014887 · BNF (FRcb16979880v (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie