Fabio Alberto Roversi Monaco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fabio Alberto Roversi Monaco

Rettore della
Alma Mater Studiorum
Università di Bologna
Durata mandato 1º novembre 1985 –
31 ottobre 2000
Predecessore Carlo Rizzoli
Successore Pier Ugo Calzolari

Dati generali
Università Alma Mater Studiorum - Università di Bologna
Professione giurista e accademico

Fabio Alberto Roversi Monaco (Addis Abeba, 18 dicembre 1938) è un giurista e accademico italiano.

Ha ricoperto la carica di Magnifico rettore dell'Università di Bologna.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 febbraio 1962 consegue la laurea in Giurisprudenza presso l'Università di Bologna, nel 1967 consegue la libera docenza.

Dal 1969 al 1972 è professore di Diritto Pubblico presso la Facolta di Scienze Politiche, diventa professore straordinario il 1º novembre 1972.

Il 1º novembre 1974 viene trasferito alla Facoltà di Giurisprudenza come professore di Diritto Costituzionale e di Diritto Amministrativo dal 1977.

Dal 1973 al 1978 è membro del Consiglio di Amministrazione dell'Università di Bologna e dal 1978 è stato direttore della Scuola di Specializzazione in Studi sull'Amministrazione Pubblica (SPISA) dell'Università di Bologna (fino al 1997 e ancora dal 2000 al 2006), nell'ambito della quale promuove corsi di perfezionamento per Giuristi d'Impresa e in Diritto Sanitario.

Magnifico rettore dell'Università di Bologna dall'anno accademico 1985/1986 al 31 ottobre 2000, sostituito a tale incarico dopo questa data dal Prof. Pier Ugo Calzolari.

Dal 17 aprile 2013 è Presidente della Banca IMI[1].

Incarichi attuali[modifica | modifica wikitesto]

Appartenenza alla massoneria[modifica | modifica wikitesto]

Fabio Alberto Roversi Monaco figura fra gli affiliati alla massoneria, secondo quanto riportato, alla fine degli anni '80, da un rapporto della DIGOS sulle Logge massoniche bolognesi[2][3].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze italiane[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 8 marzo 2001[4]
Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 27 dicembre 1982[5]
Medaglia d'oro ai benemeriti della scienza e della cultura - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro ai benemeriti della scienza e della cultura
— 27 maggio 1998[6]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Legion d'onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
Cavaliere dell'Ordine di San Giacomo della Spada (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Giacomo della Spada (Portogallo)
Grande ufficiale dell'Ordine pro merito Melitensi (SMOM) - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine pro merito Melitensi (SMOM)
Gran croce dell'Ordine civile di Alfonso X il Saggio (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine civile di Alfonso X il Saggio (Spagna)
— 1998

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Lapide del Rettore Fabio Roversi Monaco a Bologna in Via Azzo Gardino n. 19, 2000

Genus Bononiae. Musei a Bologna. Intervista a Fabio Alberto Roversi Monaco

Predecessore Rettore dell'Alma Mater Studiorum Successore
Carlo Rizzoli 1985 - 2000 Pier Ugo Calzolari
Controllo di autorità VIAF: (EN44425991 · LCCN: (ENn79055087 · GND: (DE13631886X · BNF: (FRcb12809598x (data)