FR 118 (sommergibile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FR 118
Heinri Poincaré
Descrizione generale
Civil and Naval Ensign of France.svg
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Tiposommergibile oceanico
Classeclasse Redoutable
ProprietàCivil and Naval Ensign of France.svg Marine nationale
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg Regia Marina
CantiereArsenale di Lorient
Impostazione1925
Varo10 aprile 1929
Entrata in servizio1931 (Francia)
19 marzo 1943 (Italia)
Destino finalecatturato all’armistizio, poi affondato
Caratteristiche generali
Dislocamento in immersione2084 t
Dislocamento in emersione1570 t
Lunghezza92,3 m
Larghezza8,2 m
Pescaggio4,7 m
Profondità operativa80 m
Propulsione2 motori diesel Schneider da 6000 hp complessivi
2 motori elettrici CGE da 2000 hp totali
Velocità in immersione 10 nodi
Velocità in emersione 17 nodi
Autonomia10000 miglia a 10 nodi in superficie
100 miglia a 5 nodi in immersione
Equipaggio61
Armamento
Armamentoartiglieria:

siluri:

  • 11 tubi lanciasiluri (4 interni anteriori, 5 interni posteriori, 2 esterni) da 550 (interni) e 400 (esterni) mm
    (13 siluri)

dati presi da [1] e [2]

voci di sommergibili presenti su Wikipedia

L’FR 118 è stato un sommergibile della Regia Marina, ex Heinri Poincaré della Marine nationale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Completato nel 1931 a Lorient per la Marine Nationale con il nome di Heinri Poincaré, faceva parte della classe Redoutable[1][2].

Il 27 novembre 1942, l'equipaggio lo sabotò a Tolone nel corso del famoso autoaffondamento della flotta francese per sottrarla alla cattura nell'Operazione Anton, ma, a differenza della maggior parte delle unità, risultò ancora in discreto stato; fu assegnato alla Regia Marina, denominato FR 118 e rimorchiato a Genova per essere rimesso in efficienza[1].

All'armistizio i lavori non erano ancora terminati ed il sommergibile cadde così in mano tedesca, venendo successivamente affondato nel corso del settembre 1943[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]