FR 117 (sommergibile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FR 117
Circé
Descrizione generale
Civil and Naval Ensign of France.svg
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg
Tiposommergibile di piccola crociera
Classeclasse Sirene
ProprietàCivil and Naval Ensign of France.svg Marine nationale
Flag of Italy (1861-1946) crowned.svg Regia Marina
CantiereSchneider, Chalon sur Saone
Impostazionefebbraio 1923
Varo29 ottobre 1925
Entrata in servizio1929 (Francia)
19 marzo 1943 (Italia)
Destino finaleautoaffondato nel maggio 1943
Caratteristiche generali
Dislocamento in immersione776 t
Dislocamento in emersione615 t
Lunghezza62,5 m
Larghezza5,4 m
Pescaggiom
Profondità operativa80 m
Propulsione2 motori diesel Schneider da 1250 hp complessivi
2 motori elettrici CGE da 1000 hp totali
Velocità in immersione 7,5 nodi
Velocità in emersione 14 nodi
Autonomia2000 miglia a 10 nodi in superficie
75 miglia a 5 nodi in immersione
Equipaggio40
Armamento
Armamentoartiglieria:

siluri:

  • 7 tubi lanciasiluri (3 interni anteriori, 2 interni posteriori, 2 esterni) da 550 mm
    (10 siluri)

dati presi da [1] e [2]

voci di sommergibili presenti su Wikipedia

L'FR 117 è stato un sommergibile della Regia Marina, ex Circé della Marine nationale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Costruito nel 1929 per la Marine Nationale con il nome di Circé, apparteneva alla classe «Sirene»[1].

Nel novembre 1942, con l'occupazione, nel corso dell'Operazione Anton, di Biserta (Tunisia), ove si trovava, fu catturato da truppe italo-tedesche, consegnato alla Regia Marina e quindi contrassegnato FR 117[1].

Non fu mai rimesso in efficienza: stazionò a Biserta per circa sette mesi, poi il 6 maggio 1943[2], nell'imminenza dell'abbandono della città, vi si autoaffondò[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina