FIBA European Champions Cup 1970-1971

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FIBA European Champions Cup 1969-1970
Competizione FIBA European Champions Cup
Sport Basketball pictogram.svg Pallacanestro
Edizione XIV
Organizzatore FIBA Europe
Date 5 novembre 1970 - 8 aprile 1971
Partecipanti 27
Risultati
Vincitore CSKA Mosca
(4º titolo)
Secondo Varese
Cronologia della competizione
Left arrow.svg FIBA European Champions Cup 1969-1970 FIBA European Champions Cup 1971-1972 Right arrow.svg

La Coppa dei Campioni 1970-1971 di pallacanestro maschile venne vinta dal CSKA Mosca.

La finale, svoltasi in gara unica ad Anversa, vide la squadra sovietica prevalere sulla Pallacanestro Varese. L'allenatore ed il vice allenatore del CSKA (rispettivamente Aleksandr Gomel'skij e Armenak Alačačjan) ed il centro Vladimir Andreev, furono costretti a saltare la finale poiché squalificati dalla federazione sovietica, con l'accusa di aver tentato di importare beni occidentali nella propria nazione. Il ruolo di allenatore fu in via eccezionale svolto dal cestista Sergej Belov.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
BBC Etzella Ettelbruck Lussemburgo 131-177 Germania Ovest TuS 04 Leverkusen 72-99 59-78
Virum BK Danimarca 105-259 Cecoslovacchia TJ Slavia VS Praga 63-113 42-146
İstanbul Teknik Üniversitesi Turchia - Albania KS Partizani Tirana [1]
Fiat Stars Amsterdam Paesi Bassi - Jugoslavia AŠK Olimpija 0-2 2-0[2]
Tapion Honka Espoo Finlandia 127-144 Polonia WKS Slask Wroclaw 66-66 61-78
Íþróttafélag Reykjavíkur Islanda - Francia Olympique d'Antibes 0-2 2-0[3]
Fath Union Sport de Rabat Marocco 124-179 Grecia AEK Atene BC 80-84 44-95
Benfica Portogallo 133-230 Ungheria Budapest Honvéd SE 67-112 66-118
Alvik BK Stoccolma Svezia 132-217 Spagna Real Madrid CF 80-99 52-118
CJS Aleppo Siria 137-201 Bulgaria Akademik Sofia 69-89 68-112
CS Dinamo București Romania 216-136 Austria Union Firestone Ehgartner Vienna 115-56 101-80

Ottavi di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Ignis Varese Italia 162-119 Germania Ovest TuS 04 Leverkusen 90-50 72-69
İstanbul Teknik Üniversitesi Turchia 154-169 Cecoslovacchia TJ Slavia VS Praha 77-66 77-103
WKS Slask Wroclaw Polonia 154-163 Jugoslavia AŠK Olimpija 60-74 94-89
Olympique d'Antibes Francia 158-152 Grecia AEK Atene BC 70-58 88-94
CSKA Mosca URSS 195-139 Ungheria Budapest Honvéd SE 102-72 93-67
Al-Zamalek Sporting Club Rep. Araba Unita 127-174 Spagna Real Madrid CF 73-87 54-87
Akademik Sofia Bulgaria 176-146 Romania CS Dinamo București 82-56 94-90
Maccabi Tel-Aviv Israele 160-169 Belgio Standard BC Liegi 74-62 86-107

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V P PF PS Dif P.ti
1. Italia Ignis Varese 3 3 0 515 426 +89 6
2. Cecoslovacchia TJ Slavia VŠ Praga 3 2 1 506 508 -2 5
3. Jugoslavia AŠK Olimpija 3 1 2 451 470 -19 4
4. Francia Olympique d'Antibes 3 0 3 461 529 -68 3

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V P PF PS Dif P.ti
1. URSS CSKA Mosca 3 3 0 512 417 +95 6
2. Spagna Real Madrid 3 2 1 474 433 +41 5
3. Bulgaria BK Akademik 3 1 2 509 495 +14 4
4. Belgio Standard BC Liegi 3 0 3 442 592 -150 3
     Qualificate alle semifinali
     Eliminata

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Ignis Varese Italia 148-133 Spagna Real Madrid CF 82-59 66-74
TJ Slavia VŠ Praga Cecoslovacchia 150-162 URSS CSKA Mosca 83-68 67-94

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Anversa
8 aprile 1971, ore 20:00
CSKA Mosca Flag of the Soviet Union.svg67 – 53
(28-26)
referto
Flag of Italy.svg Ignis VareseArena Deurne (4.700 spett.)
Arbitri: Ungheria Erwin Kassai
Germania Ovest Rudolf Anheuser

Coppa dei Campioni 1970-1971

600px blu e rosso con stella.png

CSKA Mosca
4º titolo

Formazione vincitrice[modifica | modifica wikitesto]

Naz. Ruolo Sportivo Alt.
4 URSS P Aleksandr Kul'kov
5 URSS A Ivan Edeško
6 URSS P Valerij Miloserdov
7 URSS A Nikolai Gilgner
8 URSS G Vadim Kapranov
9 URSS G Vladimir Iljuk
10 URSS P Sergej Belov
11 URSS A Nikolai Kovyrkin
12 URSS C Alžan Žarmuchamedov
13 URSS C Boris Subbotin
14 URSS A Evgenij Kovalenko
15 URSS C Vladimir Andreev
16 URSS P Nikolaj Krjuchkov
17 URSS A Vladimir Zakharov
18 URSS G Sergey Yastrebov
URSS G Jurij Selichov
URSS A Rudol'f Nesterov
URSS Nikolay Bolvachev
URSS All. Aleksandr Gomel'skij

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La FIBA cancellò gli incontri previsti, dichiarando vincitrice l'Università tecnica di Istanbul. Il Partizani Tirana si rifiutò infatti di recarsi a Istanbul, in seguito ad una epidemia di colera scoppiata in Turchia.
  2. ^ Fiat Stars Amsterdam ritirata prima di disputare i due incontri; viene assegnato un doppio 0-2 a tavolino.
  3. ^ Íþróttafélag Reykjavíkur ritirata prima di disputare i due incontri; viene assegnato un doppio 0-2 a tavolino.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]