Fёdor Vasil'evič Tokarev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fёdor Vasil'evič Tokarev

Fёdor Vasil'evič Tokarev, in russo: Фёдор Васи́льевич То́карев? (Egorlykskaja, 14 giugno 1871Mosca, 7 giugno 1968), è stato un inventore e politico sovietico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Esistono notizie contrastanti circa il giorno e il luogo di nascita di Fёdor Vasil'evič. Secondo alcune fonti, nacque il 2, (14), giugno 1871 nel villaggio di Egorlykskaja, oggi nell'Oblast' di Rostov.[1] Secondo altri, Fedor Tokarev nacque nel villaggio di Mečëtinskaja, nella stessa oblast', il 22 giugno 1871.[2]

Si laureò alla scuola cosacca Junker nel 1900. Dal 1891 lavorò come armiere reggimento cosacco Radivilov Volinia e dal 1900 responsabile dell'armeria. Successivamente si iscrisse ai corsi della Scuola Ufficiali ad Oranienbaum, attuale Lomonosov, dove iniziò la sua carriera come progettista.

Membro del Soviet Supremo dell'URSS, fuori dall'ex Unione Sovietica egli è maggiormente conosciuto per aver progettato la pistola semiautomatica Tokarev TT-30 e TT-33 e i fucili semiautomatici Tokarev SVT-38 e SVT-40, entrambi prodotti in gran numero durante la guerra tedesco-sovietica.

Nel 1940,in seguito al suo contributo di progettista di armi sovietiche, Tokarev ricevette il premio di Eroe del Lavoro Socialista.[3]

Armi[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Eroe del Lavoro Socialista - nastrino per uniforme ordinaria Eroe del Lavoro Socialista
Ordine di Lenin (4 volte) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin (4 volte)
Ordine di Suvorov di II^ Classe - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Suvorov di II^ Classe
Ordine della Bandiera rossa del Lavoro - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Bandiera rossa del Lavoro

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Болотин Д. Выдающийся советский оружейник, «Военный вестник», 1971, c 6
  2. ^ Зайдинер В. И. Об истории Зерноградского района Донской области
  3. ^ The Official Fedor Tokarev Arms Designer Site

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(IT)

Controllo di autorità VIAF: (EN72197226 · ISNI: (EN0000 0000 1059 179X · GND: (DE119124262