Ezio Locatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ezio Locatelli

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XV Legislatura
Gruppo
parlamentare
Rifondazione Comunista-SE
Coalizione L'Unione
Circoscrizione Lombardia 2
Incarichi parlamentari
  • Componente IX Commissione (Trasporti,Poste e Telecomunicazioni)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito della Rifondazione Comunista (dal 1991)

Precedenti:

Democrazia Proletaria (fino al 1991)

Titolo di studio Maturità in ragioneria, perito commerciale
Professione Politico, Giornalista pubblicista

Ezio Locatelli (Castelli Calepio, 26 settembre 1954) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L’impegno politico e sociale di Ezio Locatelli ha inizio molto presto, all’età di 16 anni. Tra le prime lotte portate avanti quella dei pendolari sulla linea ferroviaria Brescia-Bergamo, una delle prime lotte per il miglioramento del trasporto ferroviario in Italia. A seguito di decine di blocchi ferroviari attuati da migliaia di lavoratori, lavoratrici e studenti pendolari Locatelli, studente appena diciottenne, riconosciuto come uno dei principali promotori della lotta, subisce un arresto. Qualche anno dopo viene prosciolto dalle accuse che gli vengono mosse.

Sul piano politico Locatelli è stato segretario provinciale a Bergamo di Democrazia Proletaria dal 1984 al 1991, anno in cui DP partecipa alla nascita del Partito della Rifondazione Comunista. Locatelli ne diventa prima presidente provinciale e, tre anni dopo, segretario provinciale. Nel 2000 viene eletto segretario regionale della Lombardia, carica che manterrà per circa sette anni. Qualche anno dopo è ancora segretario provinciale di Bergamo. All'inizio del 2012 viene chiamato a svolgere il ruolo di segretario provinciale di Rifondazione Comunista di Torino. Dal 2016 fa anche parte della segreteria nazionale con l'incarico di responsabile organizzazione.

Sul piano istituzionale, a partire dal 1980, Locatelli è stato più volte eletto consigliere comunale di Castelli Calepio. Nel 1985 diventa consigliere provinciale di Bergamo. Nel 1995 e poi nel 2000, per due mandati consecutivi, è consigliere regionale della Lombardia. Alle elezioni del 2006, Locatelli è stato eletto deputato nella circoscrizione Lombardia 2. Nel 2008, in occasione delle elezioni politiche, a causa del mancato raggiungimento del quorum elettorale da parte della sinistra, Locatelli non è rieletto in Parlamento. Locatelli nel 2010 è candidato consigliere regionale in Lombardia nella lista della Federazione della Sinistra in provincia di Bergamo ed è il più votato ma senza essere eletto.

Oltre che dirigente politico, Locatelli è riconosciuto come punto di riferimento del territorio e della società civile in quanto promotore di importanti comitati e movimenti popolari, ambientalisti, pacifisti e sulle tematiche del lavoro.

Ezio Locatelli ha svolto studi universitari all’Università di Trento, facoltà di Sociologia. È giornalista pubblicista.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]