Extraordinary Machine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Extraordinary Machine

Artista Fiona Apple
Tipo album Studio
Pubblicazione 2005
Durata 50:34 (versione ufficiale)
46:30 (versione bootleg)
Dischi 1
Tracce 12 (versione ufficiale)
11 (versione bootleg)
Genere Alternative rock
Etichetta Epic Records
Produttore Mike Elizondo, Brian Kehew, Jon Brion
Registrazione Aprile 2004\Agosto 2005
Fiona Apple - cronologia
Album precedente
(1999)
Album successivo
(2012)

Extraordinary Machine è il terzo album della cantautrice americana Fiona Apple. Prodotto inizialmente da Jon Brion, la sua pubblicazione doveva risalire al 2003 ma venne posticipato numerose volte dalla Epic Records senza spiegazioni. Secondo alcuni rumours trapelati su internet, la casa discografica avrebbe trovato il lavoro poco commerciale. Tali diatribe diedero il via alla campagna Free Fiona da parte dei fans, che protestarono dinanzi alla sede della Sony per il rilascio dell'album. Successivamente, affiancata dai produttori Mike Elizondo e Brian Kehew, la Apple registrò nuovamente l'album che venne pubblicato nell'Ottobre 2005.

Tracklist[modifica | modifica sorgente]

Versione Ufficiale[modifica | modifica sorgente]

  1. Extraordinary Machine – 3:44
  2. Get Him Back – 5:26
  3. O' Sailor – 5:37
  4. Better Version of Me – 3:01
  5. Tymps (the Sick in the Head Song) – 4:05
  6. Parting Gift – 3:36
  7. Window – 5:33
  8. Oh Well – 3:42
  9. Please Please Please – 3:35
  10. Red Red Red – 4:08
  11. Not About Love – 4:21
  12. Waltz (Better Than Fine) – 3:46

Versione Bootleg[modifica | modifica sorgente]

  1. Not About Love – 3:46
  2. Red, Red, Red – 3:30
  3. Get Him Back – 4:26
  4. Better Version of Me – 3:22
  5. Oh Well – 3:51
  6. Oh, Sailor – 6:25
  7. Used to Love Him – 3:36
  8. Window – 4:28
  9. Waltz – 3:44
  10. Extraordinary Machine – 3:41
  11. Please, Please, Please – 3:50