Exterminatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nell'universo fittizio di Warhammer 40000, l'Exterminatus è un ordine impartito dall'Imperium volto alla distruzione della biosfera di un pianeta.

Supervisione[modifica | modifica wikitesto]

L'Exterminatus è utilizzato solitamente come ultima risorsa, quando il “prezzo” pagato per la salvezza del pianeta sarebbe troppo alto, oppure allorché il marchio della mutazione o dell'eresia siano divenuti palesemente irreversibili. L'ordine può essere impartito esclusivamente dagli esponenti di altissimo livello entro i ranghi Imperiali, quali un membro dell'Inquisizione o Gran Maestro di un Capitolo degli Space Marine.

Exterminatus può essere condotto con diverse modalità, come sotto descritto, tuttavia hanno tutti una caratteristica in comune: l'Exterminatus, una volta autorizzato, non può essere revocato.

Metodi[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte degli ordigni impiegati viene sparato dallo spazio, a parte quelli inclusi sotto la sezione Alternative.

Bombardamento Orbitale[modifica | modifica wikitesto]

Il Bombardamento orbitale è da intendersi come una delle metodologie d'applicazione dell'Exterminatus, consistente dell'utilizzo di armamento convenzionale usato dalla Marina Imperiale. I colpi lanciati dall'orbita hanno un grado molto basso di precisione, similmente gli ordigni per il bombardamento della superficie terrestre quali ad esempio gli ordigni termonucleari. Lo scopo finale è sempre quello di annichilire ogni forma di vita sul pianeta, sia superficiale che eventualmente trincerata nella crosta del pianeta. Spesso i Bombardamenti Orbitali vengono utilizzati anche in teatri di guerra relativamente normali e non solo al fine dell'Exterminatus.

Bombe Virus[modifica | modifica wikitesto]

Le Bombe virus sono create con cariche contenenti speciali virus in grado di diffondersi rapidamente, distruggendo le strutture cellulari e replicandosi molto velocemente. Il virus rende la superficie del pianeta una melma organica altamente infiammabile per via di un gas da essa stessa prodotto. Gli eventuali superstiti verrebbero così inceneriti alla minima scintilla. Risulta possibile sopravvivere in profonde cavità sotterranee: la popolazione del pianeta Tallar fu in grado di salvarsi in questo modo dall'olocausto, ma il pianeta fu comunque ridotto ad un deserto inerte. Le Bombe Virus possiedono la virtù dell'estrema rapidità d'azione; nei romanzi dell'Eresia di Horus, si menziona il bombardamento di Istvaan III dove 16 miliardi di individui vennero trucidati con questo metodo in pochi minuti.

Torpedini Cicloniche[modifica | modifica wikitesto]

Le Torpedini Ciclopiche sono uno strumento molto rapido in grado di incendiare rapidamente l'atmosfera di un corpo celeste.

Torpedini da Doppio-Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Le Torpedini da Doppio-Stadio costituiscono una speciale classe di ordigni utilizzati per l'Exterminatus, ideate per ambienti privi d'atmosfera o in condizioni di vuoto-biologico (i pianeti-tomba dei Necron sono un esempio). La procedura richiede due testate: la prima con una carica dissolvente in grado di perforare il pianeta sino al suo nucleo. La seconda testata ha come effetto di creare destabilizzazione e squilibrio, sino alla eventuale distruzione del corpo celeste per mezzo di cariche cicloniche.

Alternative[modifica | modifica wikitesto]

Durante la 13ª Crociata Nera, il Lord Castellano Ursarkar E. Creed ordinò che un reattore nucleare venisse posto sul pianeta-prigione St. Josmane's Hope, per poi farlo sovraccaricare ed esplodere quando ormai il Caos aveva preso possesso del pianeta. Il risultato fu la distruzione di un'intera porzione del pianeta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Le immagini sono tratte da Warhammer 40.000: fire Warrior.