EXMA

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da ExMà)
Jump to navigation Jump to search
Centro Comunale d'Arte e Cultura EXMA
IngressoExMàCA.jpg
Ingresso dell'EXMA da Via San Lucifero
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàCagliari
IndirizzoVia San Lucifero 71, Villanova
Caratteristiche
TipoEtnografia, arte
Sito web

Coordinate: 39°12′52.16″N 9°07′13.58″E / 39.21449°N 9.12044°E39.21449; 9.12044

L'EXMA (Exhibiting and Moving Arts), in precedenza indicato anche come Exmà,[1] è uno dei più importanti centri d'esposizione di Cagliari.

È situato dal 1993 all'interno dell'ex mattatoio di Cagliari, con accesso da via san Lucifero, nel quartiere Villanova.

L'EXMA ospita, oltre a molte mostre temporanee, le quasi 650 stampe della “collezione Nicola Valle”, realizzate da artisti sardi e italiani e donate nel 1997 alla locale amministrazione comunale dagli eredi Valle.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione dell'antico mattatoio risale alla seconda metà dell'Ottocento dietro progetto di Domenico Barabino; tale mattatoio fu attivo fino al 1966 quando venne inaugurato il moderno Mattatoio di Via Po.

Originariamente la pianta della struttura era caratterizzata da un grande cortile costituito da un caseggiato centrale e quattro edifici angolari, due dei quali sono stati demoliti successivamente per l'allargamento di via Sonnino, e da una enorme cisterna a cielo aperto.

Da notare sono le protomi bovine (teste di buoi) in marmo presenti nel caseggiato principale, lungo il recinto esterno e, di dimensioni maggiori, al di sopra del portale d'accesso esterno.

Dopo molti anni di inutilizzo, il mattatoio è stato ristrutturato, con da una parte molte modifiche nel piazzale interno e dall'altra l'accurato recupero degli edifici conservandone la linea architettonica ottocentesca, ed è stato aperto al pubblico nel 1993.Dopo il restauro e il recupero curato dall'architetto veronese Libero Cechini

Collezione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'EXMA si conserva la collezione Nicola Valle, raccolta di stampe dei più importanti artisti del Novecento, come Foiso Fois, Giuseppe Biasi, Stanis Dessy e Mario Delitala.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Exmà Cagliari Consorzio Camù Arte, su cagliariholidays.com. URL consultato il 9 maggio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]