Ewald Christian von Kleist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ewlad Christian von Kleist

Ewlad Christian von Kleist (Zeblin, 7 marzo 1715Francoforte sull'Oder, 24 agosto 1759) è stato un poeta tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una cittadina della Pomerania, presso Köslin, faceva parte della piccola nobiltà prussiana.

Svolse la carriera militare, per obbligo di nascita nobile, si dimostrò un valido ufficiale e morì a causa delle ferite ricevute nella battaglia di Kunesdorf, durante la guerra dei sette anni.[1]

Rappresentante della letteratura rococò, ma vicino anche al classicismo di maniera,[1] scrisse fra l'altro il poema didascalico La primavera (Der Frūhling, 1749) e un Canto funebre (Grablied, 1757) che sembra anticipare talune movenze romantiche[senza fonte], e che inaugurò la moda della poesia guerriera e patriottica.[1]

Di Ewald von Kleist si ricordano anche un'Ode all'esercito prussiano (Ode an die prussiche Armee, 1758).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c le muse, VI, Novara, De Agostini, 1964, p. 276.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74001456 · ISNI (EN0000 0001 0915 985X · SBN IT\ICCU\SBLV\277519 · LCCN (ENn86860461 · GND (DE118723499 · BNF (FRcb134775641 (data) · CERL cnp01259351
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie