Everything Sucks!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Everything Sucks!
Everything Sucks!.png
Logo tratto dalla prima puntata
Titolo originaleEverything Sucks!
PaeseStati Uniti d'America
Anno2018
Formatoserie TV
Generecommedia drammatica
Stagioni1
Episodi10
Durata22-27 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreBen York Jones, Michael Mohan
RegiaMichael Mohan, Ry Russo-Young
Interpreti e personaggi
Produttore esecutivoJosh Appelbaum, André Nemec, Jeff Pinkner, Scott Rosenberg, Ben York Jones, Michael Mohan
Casa di produzioneMidnight Radio
Prima visione
Distribuzione originale
DistributoreNetflix
Distribuzione in italiano
DistributoreNetflix

Everything Sucks! è una serie televisiva statunitense creata da Ben York Jones e Michael Mohan.[1] La serie ha debuttato su Netflix il 16 febbraio 2018 in tutti i territori in cui è disponibile. Il 6 aprile Netflix ha cancellato la serie dopo una sola stagione.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie ruota attorno a due gruppi di studenti della Boring High School in Oregon nel 1996. Luke O'Neil è una matricola come i suoi amici McQuaid e Tyler, che sono visti come emarginati sociali. Il primo giorno di scuola superiore entrano nel A/V Club, dove Luke prende una cotta per Kate Messner, la figlia del preside e iscritta al secondo anno. Kate, tuttavia, inizia a mettere in discussione la sua sessualità e si innamora di una studentessa del Drama Club, Emaline Addario, che sta frequentando il compagno di recitazione Oliver Schermerhorn. Tuttavia, Kate inizia a frequentare Luke dopo che le voci sulla sua omosessualità si erano diffuse nella scuola.

Quando una distruzione accidentale delle scenografie causa la cancellazione dello spettacolo, Luke e i suoi amici suggeriscono che l'A/V Club e il Drama Club girino insieme un film che verrà proiettato a tutta la scuola. Luke, nel frattempo, comincia a visionare i nastri VHS che suo padre ha fatto prima di lasciare lui e sua madre. La madre di Luke, Sherry, inizia una relazione con Ken, il padre di Kate nonché preside della scuola, dopo averla convocata negli uffici scolastici a causa del comportamento di Luke.[3]

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 2018

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Anche se ambientato a Boring, una vera città situata appena fuori dall'area metropolitana di Portland, le riprese della serie si sono svolte a Oregon City e Portland nell'estate 2017.[4]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La serie è accolta positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 68% con un voto medio di 5,58 su 10, basato su 32 recensioni. Il commento del sito recita "Una serie imperfetta che segna tutte le scatole della nostalgia, Everything Sucks! riesce ancora a strattonare le corde del cuore".[5] Su Metacritic, invece, ha un punteggio di 62 su 100, basato su 19 recensioni.[6]

La serie è spesso paragonata a Stranger Things, Freaks and Geeks, così come a Degrassi: The Next Generation.[7][8][9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Netflix Orders 1990s-Set Comedy Series 'Everything Sucks', in The Hollywood Reporter. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  2. ^ 'Everything Sucks!' Canceled After One Season at Netflix, in Variety. URL consultato il 7 aprile 2018.
  3. ^ (EN) 'Everything Sucks!': TV Review, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) Netflix's Oregon-set 'Everything Sucks!': A gentle mix of '90s nostalgia and high school dramedy, in OregonLive.com. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  5. ^ (EN) Everything Sucks!: Season 1 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  6. ^ Everything Sucks!. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  7. ^ (EN) Emine Saner, Everything Sucks! review – Netflix's high school comedy fails to make the grade, su the Guardian, 16 febbraio 2018. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  8. ^ (EN) Once it gets over the ‘90s references, ‘Everything Sucks!’ finds its story, in The Daily Dot, 16 febbraio 2018. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  9. ^ (EN) Richard Lawson, Everything Sucks! Isn’t Sublime, but It’s Got Verve, in HWD. URL consultato il 19 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione