Eve (The Alan Parsons Project)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eve
ArtistaThe Alan Parsons Project
Tipo albumStudio
Pubblicazione1979
Durata39:36
Dischi1
Tracce9
GenereRock progressivo
Art rock
EtichettaArista Records
ProduttoreAlan Parsons, Eric Woolfson
Registrazione1978/1979
The Alan Parsons Project - cronologia
Album precedente
(1978)
Singoli
  1. Damned If I Do
    Pubblicato: 1979
  2. You Won't Be There
    Pubblicato: 1980

Eve è il quarto album in studio del duo progressive rock britannico The Alan Parsons Project, pubblicato nel 1979 dalla Arista Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

In esso si presenta un'analisi del mondo femminile.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L'apertura strumentale Lucifer ha avuto un grande successo in Europa, il brano Damned If I Do ha raggiunto la Top 30 negli Stati Uniti.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testo e musica di Alan Parsons e Eric Woolfson.

  1. "Lucifer" (strumentale) – 5:06
  2. "You Lie Down with Dogs" – 3:47, voce di Lenny Zakatek
  3. "I'd Rather Be a Man" – 3:53, voce di David Paton
  4. "You Won't Be There" – 3:34, voce di Dave Townsend
  5. "Winding Me Up" – 4:04, voce di Chris Rainbow
  6. "Damned If I Do" – 4:48, voce di Lenny Zakatek
  7. "Don't Hold Back" – 3:37, voce di Clare Torry,cori di David Paton e Chris Rainbow
  8. "Secret Garden" (strumentale) – 4:41, cori di David Paton e Chris Rainbow
  9. "If I Could Change Your Mind" – 5:43, voce di Lesley Duncan

Eve è stato rimasterizzato nel 2008 con le seguenti tracce bonus:

  1. "Elsie's Theme from 'The Sicilian Defence' (the Project that never was)" – 3:00
  2. "Lucifer" (demo) – 2:47
  3. "Secret Garden" (early rough mix) – 4:41
  4. "Damned If I Do" (rough mix) – 4:46
  5. "Don't Hold Back" (vocal rehearsal rough mix) – 3:43
  6. "Lucifer" (early rough mix) – 4:16
  7. "If I Could Change Your Mind" (rough mix) – 5:46

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

I brani "You Lie Down With Dogs" e "Damned If I Do" sono gli unici del gruppo a contenere nel testo la frase: "I love you". La copertina del disco, all'epoca oggetto di alcune critiche,mostra il volto di tre ex-prostitute sfigurate da una malattia sessuale (herpes).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo