European Challenge Cup 2003-2004

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Challenge Cup 2003-2004
Parker Pen Cup 2003-04
Logo della competizione
Competizione Challenge Cup
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione
Organizzatore European Rugby Cup
Date dal 5 dicembre 2003
al 22 maggio 2004
Partecipanti 28
Formula eliminazione diretta + turno preliminare
Sede finale Madejski Stadium (Reading)
Risultati
Vincitore Harlequins
(2º titolo)
Finalista Montferrand
Statistiche
Miglior marcatore Inghilterra Olly Barkley (120)
Record mete Scozia Simon Danielli (6)
Incontri disputati 57
Pubblico 225 213
(3 951 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Challenge Cup 2002-03 Challenge Cup 2004-05 Right arrow.svg

La European Challenge Cup 2003-04 (in inglese 2003-04 European Challenge Cup; in francese Challenge européen 2003-04), per motivi di sponsorizzazione nota anche come Parker Pen Cup 2003-04, fu l'8ª edizione della European Challenge Cup, competizione per club di rugby a 15 organizzata da European Rugby Cup come torneo cadetto della Heineken Cup.

La competizione si svolse dal 5 dicembre 2003 al 22 maggio 2004 tra 28 formazioni provenienti da 7 federazioni (Francia, Inghilterra, Irlanda, Italia, Romania, Scozia e Spagna). Il Galles, che aveva appena ridotto i propri club provinciali da nove a cinque, non presentò proprie squadre nella competizione[1].

Si tenne a eliminazione diretta con un turno preliminare per portare le squadre da 28 a 16, e fu vinto, per la seconda volta, dall'inglese Harlequins, che in finale sconfisse la francese Montferrand per 27-26[2]. Alla vittoria corrispose anche l'automatica qualificazione alla Heineken Cup successiva[2].

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La competizione si svolse completamente a eliminazione diretta. Il primo turno preliminare servì per determinare le sedici squadre da qualificare agli ottavi di finale. Passarono a tale fase le quattordici vincitrici più le due migliori perdenti (criterio dirimente: punti-partita, 2 per la vittoria, 1 per il pareggio e 0 per la sconfitta e, in caso di parità, differenza punti nel punteggio combinato tra le gare di andata e ritorno[1]); le rimanenti 12 squadre andarono a disputare l'European Shield.

Fino alle semifinali, incluse, il calendario previde gare di andata e ritorno, con passaggio del turno per la squadra con il miglior punteggio combinato tra le due gare. In caso di parità si sarebbe fatto ricorso al numero di mete marcato dalle squadre in entrambi i confronti.

La finale si tenne in gara unica al Madejski Stadium di Reading, e la squadra vincitrice del torneo si sarebbe qualificata automaticamente alla Heineken Cup 2004-05[2].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Torneo a eliminazione[modifica | modifica wikitesto]

Esito del primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Su sfondo giallo le squadre ammesse agli ottavi di finale; su sfondo grigio quelle riassegnate all'European Shield 2003-04.

Vincitrice Sconfitta Punti Andata Ritorno Combinato Differenza
Connacht Béziers 2-2 18-10 11-13 29-23 6
London Irish Montauban 2-2 26-30 36-24 62–54 8
Brive Viadana 2-2 39-3 22-38 61–41 20
Pau Parma 4-0 33-28 25-6 58-34 24
Narbona Rotherham 4-0 17-10 35-13 52–23 29
Colomiers Petrarca 4-0 37-12 38-20 75–32 43
Glasgow Montpellier 4-0 30-11 38-13 68–24 44
Grenoble GRAN Parma 4-0 35-10 41–6 76–16 60
Harlequins El Salvador 4-0 31–18 63–3 94-21 73
Newcastle Valladolid 4-0 71–10 66-27 137–37 100
Castres Rovigo 4-0 53–14 75-10 128–24 104
Saracens Rugby Roma 4-0 45-13 82-5 127–18 109
Montferrand Leonessa 4-0 55–0 58-3 113–3 110
Bath L’Aquila 4-0 75-11 50–0 125–11 114

Accoppiamenti a eliminazione[modifica | modifica wikitesto]

Turno preliminare   Ottavi di finale   Quarti di finale   Semifinali   Finale
 GRAN Parma 10 6    
 Grenoble 35 41        Grenoble 15 8    
 —      Béziers 19 24    
 —          Béziers 24 7    
 Colomiers 37 38          Bath 19 26    
 Petrarca 12 20        Colomiers 25 17  
 L’Aquila 11 0      Bath 32 26    
 Bath 75 50          Bath 29 22    
 Valladolid 10 27          Montferrand 15 38    
 Newcastle 71 66        Newcastle 10 13    
 Leonessa 0 3      Montferrand 3 25    
 Montferrand 55 58          Montferrand 26 14  
 Rugby Roma 13 5          Saracens 10 18    
 Saracens 45 82        Saracens 37 5  
 Montpellier 11 13      Glasgow 6 33    
 Glasgow 30 38          Montferrand 26
 —          Harlequins 27
 —        Montauban 8 17    
 El Salvador 18 3      Harlequins 43 36    
 Harlequins 31 63          Harlequins 41 20    
 Brive 39 22          Brive 8 36    
 Viadana 3 38        Brive 30 28  
 Rovigo 14 10      Castres 17 31    
 Castres 53 75          Harlequins 31 18  
 Béziers[3] 10 13          Connacht 22 23    
 Connacht 18 11        Connacht 29 6    
 Parma 28 6      Pau 7 10    
 Pau 33 25          Narbona 18 10  
 Montauban[3] 30 24          Connacht 27 16    
 London Irish 26 36        London Irish 20 10  
 Rotherham 10 13      Narbona 13 29    
 Narbona 17 35    

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Bath
10 aprile 2004, ore 13 UTC+1
Andata semifinale 1
Bath29 – 15MontferrandRecreation Ground (7 700 spett.)
Arbitro: Irlanda David McHugh

Londra
11 aprile 2004, ore 13 UTC+1
Andata semifinale 2
Harlequins31 – 22ConnachtThe Stoop (6 573 spett.)
Arbitro: Italia Giulio de Santis

Clermont-Ferrand
24 aprile 2004, ore 14 UTC+2
Ritorno semifinale 1
Montferrand38 – 22BathStadio Marcel Michelin (4 000 spett.)
Arbitro: Irlanda Donal Courtney

Galway
25 aprile 2004, ore 13 UTC+1
Ritorno semifinale 2
Connacht23 – 18HarlequinsGalway Sportsgrounds (6 000 spett.)
Arbitro: Galles Nigel Whitehouse

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Reading
22 maggio 2004, ore 12 UTC+1
Montferrand26 – 27
referto
HarlequinsMadejski Stadium (13 123 spett.)
Arbitro: Galles Nigel Whitehouse

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Parker back European Challenge Cup again, in ESPN, 24 novembre 2003. URL consultato il 9 settembre 2019.
  2. ^ a b c (EN) Janie Jackson, Keogh swoops in a last-minute thriller, in The Guardian, 23 maggio 2004. URL consultato il 10 settembre 2019.
  3. ^ a b Ripescato

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby