Euronics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Euronics
Logo
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Forma societaria Società per azioni
Fondazione 1990
Sede principale Amsterdam
Persone chiave Paolo Galimberti
Settore Grande distribuzione organizzata
Prodotti
  • Elettrodomestici
  • Elettronica di consumo
  • Informatica
  • Telefonia
Fatturato 18 miliardi di (2013)
Slogan «(IT) Il cliente è nel suo regno.
(IT-AA) Der Kunde ist König.»
Sito web

Euronics è un gruppo europeo di grande distribuzione, specializzato nell'elettronica di consumo, con sede principale ad Amsterdam. I membri di Euronics sono tutti rivenditori indipendenti. Conta 11.500 negozi in 30 nazioni europee, con un fatturato espresso pari a €18 miliardi (dicembre 2013).

Un negozio Euronics di Volla (NA)

Euronics Italia[modifica | modifica wikitesto]

Euronics Italia S.p.A. rappresenta il secondo socio per fatturato di Euronics International, secondo solo alla Germania. È uno dei maggiori gruppi[1] nella distribuzione di elettrodomestici ed elettronica di consumo, nato nel settembre 1999 dall'evoluzione del marchio GET, costituito nel 1972, quando la domanda di elettrodomestici, televisori a colori e sistemi hi-fi diventava sempre più significativa.

L'organico complessivo ammonta a oltre 5.000 dipendenti.

I soci di Euronics Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia Euronics è un gruppo formato da 10 soci[2], distribuiti sull'intero territorio nazionale, che comprende complessivamente 419 punti vendita (ottobre 2017).

  • Bruno S.p.A.
  • Butali S.p.A.
  • Castoldi S.r.l.
  • Dimo S.p.A.
  • Galimberti S.p.A.
  • La Via Lattea S.p.A.
  • Nova S.p.A.
  • R.i.m.e.p. S.p.A.
  • S.I.E.M. S.p.A.
  • Tufano S.p.A.

Il 18 aprile 2017, Unieuro ha acquisito 21 punti vendita diretti, situati tra Lazio, Abruzzo e Molise, dal Gruppo Andreoli S.p.A., ex affiliato di Euronics il quale a sua volta aveva rilevato molti di essi dal gruppo abruzzese Ferri[3].

Cinque mesi dopo, il 4 ottobre 2017, Unieuro ha acquisito 19 punti vendita diretti, situati tra Marche ed Emilia Romagna, dal Gruppo Cerioni SpA fondato nel 1980 e membro di Euronics Italia dal 1996.[4]

Diversificazione delle insegne[modifica | modifica wikitesto]

Euronics in Italia è rappresentata sul territorio da 3 insegne, rispettivamente:

Insegna Quantità Descrizione
Euronics XXL 1 Punti vendita con superficie superiore o uguale a 5000 m².
Euronics 242 Punti vendita di grandi superficie, situati prevalentemente presso centri commerciali.
Euronics City 35 primi in Europa a sperimentare questo formato[5], sono punti vendita "middle store" in prevalenza situati in centri urbani.
Euronics Point 161 punti vendita "small store", in prevalenza di prossimità e situati in bacini medio-piccoli, spesso in provincia.

Fatturato[modifica | modifica wikitesto]

Anno Fatturato

(in miliardi di €)

2014 1,5
2015 1,8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Euronics Italia: sale del 15% a 800mln il fatturato del primo semestre 2010
  2. ^ Euronics - Corporate - I soci di Euronics Italia, su www.euronics.it. URL consultato il 2017-05-3.
  3. ^ Francesca Gerosa, Unieuro acquista 21 punti vendita Andreoli, in Milano Finanza, 19 aprile 2017. URL consultato il 17 maggio 2017.
  4. ^ Unieuro ha comprato Cerioni (Euronics) per 8 milioni di euro, su www.biancoebruno.it. URL consultato il 05 ottobre 2017.
  5. ^ Parte Euronics City, insegna di città

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]