Euripontidi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gli Europontidi (in greco antico: Εὐρυπωντίδαι) furono una dinastia di re che regnò sulla città di Sparta assieme agli Agiadi. Il loro potere durò fino alla fine del III secolo a.C..

Affermavano di provenire dalla stirpe di Procle, figlio di Aristodemo e quindi di essere discendenti diretti di Eracle. Loro eponimo fu Euriponte, nipote di Procle e quindi sesto discendente di Eracle. Tuttavia esistono differenti versioni relative alla descrizione della discendenza di Eracle. Quella indicata da Erodoto riporta il seguente ordine: Procle, Euriponte, Pritani, Polidecte, Eunomo, Carillo o Carilao, Nicandro, Teopompo, Anassandrida, Archidamo, Anassilao, Leotichida, Ippocratida, Agesilao, Menare, Leotichida. Quella proposta da Pausania indica la seguente successione: Teopompo, Archidamo (premorto al padre), Zeussidamo, Anassidamo, Archidamo I, Ippocratida, Agasicle, Menare, Leotichida.

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Procle
?
Soo
?
Euriponte
?
Pritani
?
?
Polidette
?
Eunomo
?
Carilao
Nicandro
?
Teopompo
?
Anassand. I
?
?
Zeussidamo
?
Anassidamo
?
Archidm. I
?
Agasicle
?
Aristone
?
Demarato
Leotichida
?
Zeussidamo
?
Lampito
Archidm. II
Eupolia
Timea
Agide II
Cleora
Agesilao II
Teleutia
Cinisca
Leotichida
?
Archidm. III
Agide III
Eudamida I
Archidamia
?
Archidm. IV
Agesistrata
Agesilao
?
Eudamd. II
Ippomedonte
Agiatide
Agide IV
Archidm. V
Eudamd. III

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]