Eupalino di Megara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Acquedotto di Eupalino

Eupalino di Megara (in greco antico: Εὐπαλῖνος, Eupalìnos; Megara, inizio VI secolo a.C. – dopo il 550 a.C.) è stato un architetto greco antico.

Biografia e opere[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Acquedotto di Eupalino.

Figlio di Naustrofo[1], Eupalino fu un ingegnere.

Ingaggiato da Policrate, tiranno di Samo, vi portò a termine alcuni grandi progetti: un acquedotto di oltre 1000 metri, che comprendeva un lungo tunnel scavato nella roccia, un grande santuario dedicato a Era, un imponente palazzo e un porto con enormi moli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Erodoto, III 60.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • B. L. Van der Waerden, Eupalinos and His Tunnel, in "Isis", n. 59 (1968), pp. 82–83.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]