Eugen Albrecht

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eugen Albrecht

Eugen Albrecht (Sonthofen, 21 giugno 1872Francoforte sul Meno, 18 giugno 1908) è stato un patologo tedesco.

Ricercatore a Monaco di Baviera, Halle e Napoli e direttore del reparto di patologia dell'Istituto Senckenberg di Francoforte.

Scienziato poliedrico, pubblicò opere su problemi di biologia, chimica cellulare, citologia, origine dei tumori.

Fu anche studioso dell'evoluzionismo, sostenendo la tesi di Darwin.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

(in lingua tedesca)

  • Vorfragen der Biologie, 1899
  • Struktur der Leberzelle, 1899 .
  • Zur Frage der Coagulations nekrose (con Hans Schmaus), 1899.[1]
  • Gegen die Teleologie, 1899
  • Pathologie der Zelle, 1902
  • Über das Cavernom der Milz, 1902
  • Experimentelle Untersuchungen über die Kernmembran, 1903
  • Beiträge zur pathologischen Anatomie (con Otto Bollinger), 1903[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Google Search pubblicata da Hans Schmaus.
  2. ^ Google Search

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN72193826 · ISNI (EN0000 0001 0986 5332 · GND (DE118954989 · WorldCat Identities (ENviaf-72193826