Eugénie Buffet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Eugénie Buffet (Tlemcen, 1866Parigi, 1934) è stata una cantante francese.

Eugénie Buffet nel 1933

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eugénie Buffet era nata in Algeria ed era figlia di una sarta e di un soldato. Quando aveva solo 6 mesi, suo padre morì in un ospedale militare ad Oran. All'età di 17 anni iniziò a recitare. Lottò nei suoi primi anni contro la povertà. Si trasferì a Marsiglia e lavorò nei caffè-concerto fino al 1886, quando incontrò il conte Guillaume d'Oilliamson. Il ricco conte francese la portò con sé a Parigi e presto lei divenne una celebrità nazionale. Si esibì in teatri famosi come il Théâtre de la Gaîté a Montparnasse, il Théâtre de la Gaîté a Rochechouart e a Les Ambassadeurs. Cantò anche in luoghi meno convenzionali quali le strade dei quartieri più poveri di Parigi e anche nelle miniere di carbone, al fine di raccogliere fondi per i poveri e senzatetto. Dal 1902-1903 gestì un cabaret a Montmartre chiamato "Cabaret de la Purée" e il Folies Pigalle. Si esibì per i soldati durante la prima guerra mondiale, si esibì al Palazzo Reale di Bruxelles e nei primi anni 1920 portò le sue canzoni in tournée negli Stati Uniti, Marocco e Antille.

Affetta da malattia fin dalla fine del 1920, morì a Parigi nel 1934. [1]

Venne sepolta presso il Cimitero di Montrouge.

Qualche successo[modifica | modifica wikitesto]

  • À Saint-Lazare
  • La Paimpolaise
  • La Sérénade du pavé (parole e musica di Jean Varney, edizioni Ondet, 1892)
  • Les Housards de la Garde
  • Ma chanson
  • Rosalie
  • Déclaration
  • La Voix de Maman
  • Les Mères d'à présent

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice

Canzoni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1955, Édith Piaf interpreta il ruolo di Eugénie Buffet in French Cancan di Jean Renoir.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Ma vie, mes amours, mes aventures, confidences recueillies par Maurice Hamel, E. Figuière, Paris, 1930

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dama della Legion d'onore - nastrino per uniforme ordinaria Dama della Legion d'onore

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eugénie Buffet, Ma vie, mes amours, mes aventures, confidences recueillies par Maurice Hamel, E. Figuière, Paris, 1930

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN66553043 · ISNI: (EN0000 0000 5945 3566 · LCCN: (ENno2007024872 · BNF: (FRcb12408356h (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie