Ettore Della Giovanna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ettore Della Giovanna (Napoli, 4 novembre 1912Venezia, 5 febbraio 2004) è stato un giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Napoli nel 1912, collaboratore di vari giornali e periodici e segretario fino al 1942 della Casa editrice Arnoldo Mondadori[1], nel 1946 divenne corrispondente dagli Stati Uniti per il quotidiano Il Giornale d'Italia e dal 1953 per il settimanale Epoca[1]. Fu, inoltre, inviato speciale de Il Tempo di Renato Angiolillo[1] e della Nazione[2], collaboratore della Rai e dell'emittente televisiva napoletana Canale 21[3].

Nei suoi ultimi anni, si trasferì a Venezia, pubblicò i suoi ultimi volumi: Le passeggiate confidenziali e Scherzi della memoria[2] e qui morì a novantuno anni nel 2004[4].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Il mondo arabo, Roma, Imprese tipografiche editoriali, 1957.
  • Le lettere non spedite, Roma, Rotosei, 1961.
  • Roma EUR, Novara, Istituto geografico De Agostini, 1968.
  • Sull'indulgenza, in Nuova Antologia. Rivista di lettere, scienze ed arti , A. 111, (giu. 1975), p. 215-222.
  • Ricordo di un amico: Guglielmo Battistoni, Roma, C. Bestetti edizioni d'Arte, 1978.
  • Le passeggiate confidenziali, Venezia, Camera di commercio, 1994.
  • Scherzi della memoria, Casale Monferrato, Piemme, 1997. ISBN 88-384-2745-3.

Presentazioni, prefazioni e curatele[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Majello, L'arte di farsi odiare in ufficio, prefazione di Ettore Della Giovanna, Milano, Franco Angeli, 1964.
  • Ennio Innocenti, Il pensiero della sera, prefazione di Ettore Della Giovanna, Rovigo, IPAG, 1977.
  • Francesco Berti (a cura di), Il Lazio, presentazione di Ettore Della Giovanna, Roma, Editalia, 1979.
  • Leggi criminali venete, a cura di Ettore Della Giovanna e Arturo Sorgato, (ristampa anastatica dell'ed.: Venezia, presso li figliuoli del qu. Gio. Antonio Pinelli stampatori ducali, 1751), Venezia, R.D.S. editori, 1980.
  • Premio Estense: vent'anni, a cura di Ettore della Giovanna, Ferrara, Unione degli Industriali della Provincia, 1984.
  • Daniela Milani Vianello, Il pane a Venezia, presentazione di Ettore Della Giovanna, Venezia, Centro internazionale della grafica, 1988.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
«Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri»
— 27 dicembre 1963[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Fonte: Chi è? Dizionario biografico degli italiani d'oggi, riferimenti in Bibliografia.
  2. ^ a b Articolo di Manuela Pivato in Collegamenti esterni.
  3. ^ Canale 21. Sito "storiaradiotv.it".
  4. ^ Articolo di Nantas Salvalaggio in Collegamenti esterni.
  5. ^ Presidenza della Repubblica. Dettaglio decorato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Chi è? Dizionario biografico degli italiani d'oggi, settima edizione, Filippo Scarano editore in Roma, 1961, p. 228.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]