Etlio da Samo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Etlio (in greco Αἔθλιος; Samo, ... – ...) è stato uno storico greco antico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Della sua vita non è stato tramandato nulla. Si suppone (ma senza reali certezze) che Etlio sia vissuto nel sesto, quinto o quarto secolo a.C.

Si dedicò alla storia locale, componendo un'opera intitolata Annali di Samo (Ὦροι Σάμιοι), citata da Ateneo, Clemente Alessandrino (Protrepticus, 30 a), Eustazio (ad Od. 7, 120, p. 1573) e l'Etymologicum Magnum. La citazione di Ateneo, che fa riferimento al quinto libro dell'opera di Etlio, potrebbe consentire di stabilire che essa era divisa in almeno cinque libri; tuttavia, lo stesso Ateneo in quel passo esprime dubbi sulla certezza dell'attribuzione (Deipnosophistae, XIV, 650 d 653 f).

In ogni caso, a parte le scarse citazioni di questi tre autori, degli Annali di Etlio non ci è pervenuto nulla, ciò che rende difficile una ricostruzione sia pure soltanto ipotetica della sua opera storica.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) William Smith, Dictionary of Greek and Roman Biography and Mythology, Boston, 1870, p. 51, s. v. Aethlius (2)