Età d'oro dell'hip hop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'età dell'oro dell'hip hop, dalla quale deriva lo stile Golden age hip hop, derivante da quello old school, è stato un periodo in cui il genere hip hop ha raggiunto il suo apice, iniziando (secondo molte teorie) con l'uscita dell'album Raising Hell dei Run DMC[1]. Era caratterizzato da frequenti campionamenti soul, jazz, funk (ad esempio James Brown e Curtis Mayfield) e da testi afrocentristi.

Molti nuovi stili furono generati: la crescita artistica non era limitata a New York, dove la golden age era nata, ma anche a Philadelphia, nel New Jersey, a Chicago, in California (West Coast rap) e negli stati meridionali (southern rap).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rap Hip-hop Timeline

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

hip hop Portale Hip hop: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hip hop