Esther Cañadas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Esther Cañadas
Custo Barcelona at The Brandery Summer Edition 2010 -2.jpg
Esther Cañadas al The Brandery fashion show (Barcelona, 2010)
Altezza 178[1] cm
Misure 88-60-90[1]
Taglia 34[1] (UE) - 4[1] (US)
Peso 48 kg kg
Scarpe 39[1] (UE) - 8,5[1] (US)
Occhi Azzurri
Capelli Biondi

Esther Cañadas (Albacete, 1º marzo 1977) è una supermodella e attrice spagnola.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente, Esther Cañadas voleva intraprendere la carriera di detective privato[1], ma convinta dalla madre decise di partecipare ad un concorso di bellezza che le permise di ottenere un contratto con l'agenzia di moda Take 2 Agency. Una volta intrapresa la carriera di modella, la Cañadas si trasferì a Barcellona, dove aveva avuto una offerta dall'agenzia SS&M Model Management.

Nel 1995 debutta sulle passerelle del pret-a-porter di Javier Larrainzar e Los Pepes e su quelle dell'alta moda di Gai Mattiolo. Nel corso della sua carriera la modella lavorerà anche con altri importanti marchi come Gucci, Dolce & Gabbana, Versace, Chanel, Michael Kors, Calvin Klein, Alexander McQueen, Yves Saint Laurent, Valentino, Moschino e Givenchy.

Nel 1999 Esther Cañadas come attrice con un piccolo ruolo nel film d'azione Gioco a due, al fianco di Pierce Brosnan e Rene Russo, a cui sono seguite altre pellicole fra cui Una vita per la libertà (2000) e Torrente 2: Mission in Marbella (2001).

Inoltre la modella è stata testimonial per Atelier Versace, Gianfranco Ferré, Donna Karan, e Saks Fifth Avenue, DKNY oltre ad essere apparsa sul catalogo di Victoria's Secret. Fra le copertine di riviste sulle quali la modella è apparsa si possono citare Vogue España, Mademoiselle, Marie Claire Italia, Mondo Uomo.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Si è sposata due volte, prima nel 1999 con il modello olandese Mark Vanderloo, poi nel 2007 l'ex pilota motociclistico Sete Gibernau, (diventata famosa in Italia per il motociclismo quando viene nominata da Guido Meda durante una sua inutile inquadratura dalla regia internazionale). Entrambi i matrimoni hanno avuto breve durata. Ha adottato una bambina indiana, Maxime. Ha da poco partorito la sua prima figlia naturale.

Agenzie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Esther Cañadas in Fashion Model Directory, Fashion One Group.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]