Esposizione pubblica della salma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Esposizione della salma di Gandhi.

L'esposizione pubblica della salma è un rito tradizionale nel quale la salma, in una bara aperta o chiusa, viene esposta al pubblico che rende omaggio al defunto. Normalmente, quando il morto in vita fu una persona famosa (politico, sportivo, cantante etc.), essa ha luogo in qualche edificio statale importante. Le tradizioni per l'esposizione cambiano di Stato in Stato. In altri casi, la salma può essere esposta a scopo denigratorio.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Esposizione della salma di Giuseppe Garibaldi (ritratto del 1882).
Esposizione della salma di Enrico Caruso.

In Italia le esposizioni avvengono soprattutto durante i funerali di Stato e il corpo non viene mostrato direttamente in quanto rimane chiuso nella bara. Al contrario avveniva negli anni passati, come si può vedere nel funerale di Enrico Caruso, o nelle ostensioni perpetue, come nel caso di Padre Pio da Pietrelcina. A scopo denigratorio, invece, fu esposta la salma martoriata di Benito Mussolini.

Città del Vaticano[modifica | modifica wikitesto]

Esposizione della salma di papa Pio X.
Esposizione della salma di papa Giovanni Paolo II.

In Vaticano esporre la salma del papa appena morto è una tradizione secolare. Fino al 1978 era previsto che la salma (rivestita dei paramenti liturgici) dovesse essere sempre visibile fino alla conclusione delle esequie: solo allora veniva deposta nella bara e quindi tumulata. A seguito delle modifiche apportate da papa Paolo VI, l'esposizione "visibile" è limitata alla camera ardente (allestita dapprima nel Palazzo Apostolico, poi nella Basilica di San Pietro), dopodiché il corpo viene collocato nella bara poco prima del funerale.

Particolare fu ciò che avvenne nel 1958 durante l'esposizione del corpo di papa Pio XII: a causa di un errore nell'imbalsamazione, la salma ebbe una decomposizione accelerata, arrivando a deformarsi e a emanare cattivo odore tanto da provocare lo svenimento di alcune guardie del picchetto d'onore[1].

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Emil Fuchs, Queen Victoria lying in state (1901)

Nei funerali di Stato in Gran Bretagna la bara viene esposta su un catafalco a Westminster Hall e sorvegliata tutto il giorno da quattro uomini delle Forze Armate, che cambiano i turni ogni sei ore. In due casi la guardia fu montata direttamente da membri della famiglia reale:

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Esposizione della bara di Ronald Reagan.

Negli U.S.A. la bara viene esposta al Campidoglio di Washington e sorvegliata tutto il giorno da quattro uomini delle Forze Armate. Questo onore è però riservato solo a Presidenti, membri del Congresso e comandanti militari.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La morte del Papa, su cesnur.org. URL consultato il 9 maggio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]