Esperanto Filmoj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Esperanto Filmoj è una casa di produzione cinematografica statunitense con sede a Sherman Oaks, di proprietà del regista messicano Alfonso Cuarón[1][2].

Il nome è un tributo alla lingua esperanto e al movimento esperantista, di cui il regista è simpatizzante[3][4], e si ispira a una citazione di Guillermo del Toro, che ha definito il cinema "il nuovo Esperanto"[5].

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Duck Season (2004)
  • Chronicles (2004)
  • The Assassination of Richard Nixon (2004)
  • Pan's Labyrinth (2006)
  • Year of the Nail (2007)
  • The Possibility of Hope (2007)
  • The Shock Doctrine (2007)
  • Rudo y Cursi (2008)
  • Gravity (2013)
  • Believe (2014, in co-produzione con Bad Robot Productions e Warner Bros. Television)
  • Roma (2018, in co-produzione con Participant Media e Netflix)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su entitysource.com. URL consultato il 5 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2018).
  2. ^ https://www.imdb.com/search/title?companies=co0164586
  3. ^ Intervista a Sam Green, 17 gennaio 2013 (EN)
  4. ^ Comunicato stampa della Federazione Esperantista Italiana, 27 febbraio 2019
  5. ^ https://elpais.com/cultura/2007/01/30/actualidad/1170111602_850215.html

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema