Espen Søgård

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Espen Søgård
Espen Sogard.jpg
Nazionalità Norvegia Norvegia
Altezza 183 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Fet
Carriera
Giovanili
19??-1997 Fet
Squadre di club1
1997-2011Lillestrøm259 (11)
2011-2012Start26 (2)
2012Lillestrøm4 (0)
2013-Fet5 (2)
Nazionale
2000-2001 Norvegia Norvegia U-21 9 (1)
2002Norvegia Norvegia B1 (0)
2005 Norvegia Norvegia 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 aprile 2013

Espen Søgård (Fetsund, 10 ottobre 1979) è un ex calciatore norvegese, centrocampista del Fet.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Søgård iniziò a giocare a calcio a livello professionistico nel Lillestrøm, squadra per cui debuttò nella Tippeligaen il 7 luglio 1999: subentrò infatti a Jarkko Wiss per gli ultimi minuti dell'incontro tra il suo club e il Kongsvinger, conclusosi con una vittoria per 6-2.[1]

Il 26 ottobre 2000 esordì nelle competizioni europee per club: subentrò infatti a Magnus Kihlberg nella sconfitta casalinga per 3-1 contro il Deportivo Alavés, in una partita valida per la Coppa UEFA 2000-2001.[2] La prima rete in campionato, invece, arrivò il 29 aprile 2001: fu lui a segnare la rete del momentaneo 1-1 tra Lillestrøm e Sogndal (ed il match si concluse poi con il successo della sua squadra per 4-1).[3]

Il 7 agosto 2002 debuttò anche nella Champions League, seppure soltanto nel secondo turno preliminare: subentrò infatti a Stian Berget nella sconfitta per 1-0 in casa dello Željezničar.[4]

Il 6 novembre 2005 arrivò assieme alla sua squadra a contendersi l'edizione stagionale della Coppa di Norvegia contro il Molde, ma il Lillestrøm fu sconfitto per 4-2.[5] Due anni dopo, però, riuscì a vincere il trofeo: fu infatti titolare nel successo per 2-0 della finale contro lo Haugesund.[6]

L'8 agosto 2011 si trasferì a titolo definitivo allo Start.[7] Esordì in squadra il 21 agosto seguente, nella sconfitta per 2-0 contro il Sogndal.[8] A fine stagione, la squadra retrocesse. Il 2 luglio 2012, fu reso noto il suo ritorno al Lillestrøm, a partire dal 1º agosto successivo.[9] Il 4 dicembre, a campionato concluso, fu ufficializzato il suo ritiro dal calcio professionistico, rimanendo però legato al Lillestrøm con un ruolo dirigenziale.[10] Continuò comunque a giocare a livello amatoriale, nelle file del Fet.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Søgård esordì per la Norvegia Under-21 il 31 maggio 2000, nel pareggio per 2-2 in casa della Germania Under-21.[11] Il 1º giugno 2001 andò in rete nel successo per 3-1 in casa dell'Ucraina Under-21.[12]

Il 25 gennaio 2005 debuttò per Norvegia nel successo per 1-0 in amichevole contro il Bahrein: Søgård subentrò a Raymond Kvisvik.[13]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lillestrøm: 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NO) Lillestrøm SK - MEN 1 - Kongsvinger 6 - 2[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 6 gennaio 2011.
  2. ^ (NO) Lillestrøm 1 - 3 Alavés, altomfotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  3. ^ (NO) Lillestrøm 4 - 1 Sogndal, altomfotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  4. ^ Željezničar 1 - 0 Lillestrøm, uefa.com. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  5. ^ (NO) Lillestrøm 2 - 4 Molde, altomfotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  6. ^ (NO) Haugesund 0 - 2 Lillestrøm, altomfotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  7. ^ (NO) Søgård til Start, lsk.no. URL consultato l'8 agosto 2011.
  8. ^ (NO) Sogndal 2 - 0 Start, altomfotball.no. URL consultato il 1º agosto 2012.
  9. ^ (NO) Søgård kommer hjem, lsk.no. URL consultato il 1º agosto 2012.
  10. ^ (NO) Søgård inn i markedsavdelingen, lsk.no. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  11. ^ (NO) Tyskland - Norge 2 - 2[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  12. ^ (NO) Ukraina - Norge 1 - 3, fotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.
  13. ^ (NO) Bahrain - Norge 0 - 1[collegamento interrotto], fotball.no. URL consultato il 7 gennaio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]