Esilresorcinolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Esilresorcinolo
Struttura chimica dell'esilresorcinolo
Nome IUPAC
4-esilbenzene-1,3-diolo
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC12H18O2
Massa molecolare (u)194,27
Numero CAS136-77-6
Numero EINECS205-257-4
Codice ATCR02AA12
PubChem3610
DrugBankDB11254
SMILES
Oc1cc(O)ccc1CCCCCC
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
Nocivo
Frasi R22-36/37/38
Frasi S26-36 [1]

L'esilresorcinolo è un composto organico con proprietà anestetiche, antisettiche e antielmintiche utilizzato topicamente per le infezioni della cute e come sciroppo per la faringite.[2][3]

È stato studiato come adiuvante del cisplatino nel trattamento antitumorale, dimostrando una maggior efficacia dell'antitumorale somministrato da solo[4]

È stato valutato anche come antisettico nell'impianto di protesi dentarie.[5]

Uno studio del 2009 ha mostrato che l'esilresorcinolo utilizzato come additivo alimentare (E-586) ha attività estrogeniche simili agli ormoni sessuali femminili.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 4-Hexylresorcinol 98% | Sigma-Aldrich
  2. ^ Charles Owens Wilson, Textbook of organic medicinal and pharmaceutical chemistry, 5th, Philadelphia, Lippincott Williams & Wilkins, 1966, pp. 237-262, ISBN 978-0397520770.
  3. ^ D. McNally, A. Shephard; E. Field, Randomised, double-blind, placebo-controlled study of a single dose of an amylmetacresol/2,4-dichlorobenzyl alcohol plus lidocaine lozenge or a hexylresorcinol lozenge for the treatment of acute sore throat due to upper respiratory tract infection., in J Pharm Pharm Sci, vol. 15, nº 2, gennaio 2012, pp. 281-94, PMID 22579007.
  4. ^ Seong-Gon Kim, 4-hexylresorcinol inhibits NF-κB phosphorylation and has a synergistic effect with cisplatin in KB cells, in Oncology Reports, 2011, DOI:10.3892/or.2011.1436, PMID 21874263. URL consultato il 5 settembre 2012.
  5. ^ Seong-Gon Kim, Byung-Dong Hahn, Dong-Soo Park, Yong-Chan Lee, Eun-Jin Choi, Weon-Sik Chae, Aerosol Deposition of Hydroxyapatite and 4-Hexylresorcinol Coatings on Titanium Alloys for Dental Implants, in Journal of Oral and Maxillofacial Surgery, vol. 69, nº 11, novembre 2011, pp. e354–e363, DOI:10.1016/j.joms.2011.06.002, PMID 21821331. URL consultato il 5 settembre 2012.
  6. ^ Alessio Amadasi, Andrea Mozzarelli, Clara Meda, Adriana Maggi, Pietro Cozzini, Identification of Xenoestrogens in Food Additives by an Integrated in Silico and in Vitro Approach, in Chemical Research in Toxicology, vol. 22, nº 1, 2009, pp. 52–63, DOI:10.1021/tx800048m, PMID 19063592. URL consultato il 5 settembre 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]