Eroe nazionale dell'Armenia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Eroe Nazionale dell'Armenia)
Eroe nazionale dell'Armenia
Հայաստանի ազգային հերոս
Fatherland Armenia.svg
Armenia
Armenia
IstituzioneErevan, 1º aprile 1994
Precedenza
Ordine più alto-
Ordine più bassoOrdine della gloria
Ribbon bar of Order of Fatherland.png
Nastro dell'ordine

Il titolo di eroe nazionale dell'Armenia è il più alto titolo onorifico dell'Armenia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'onorificenza è stata istituita il 1º aprile 1994 ed è stata assegnata per la prima volta il 28 luglio 1994.

Assegnazione[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo è assegnato ai cittadini:

  • per la difesa del paese e per il aver rafforzato lo Stato di diritto e per il contributo nel creare valori significativi nazionali.
Documento di attestazione

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • Il nastro è per un terzo arancione, un terzo blu e un terzo rosso.

Insigniti[1][modifica | modifica wikitesto]

  1. Sua Santità Vazgen I (28 luglio 1994) - Catholicos d'Armenia e di tutti gli armeni
  2. Viktor Amazaspovič Ambarcumjan (11 ottobre 1994) - Astronomo e astrofisico
  3. Alex Manoogian (14 ottobre 1994) - Imprenditore e filantropo
  4. Jivan Zavenovich Abrahamyan (20 settembre 1996, postumo) - Combattente, ucciso nella guerra del Nagorno Karabakh
  5. Vitya Voroshevich Ayvazyan (20 settembre 1996, postumo) - Combattente, ucciso nella guerra del Nagorno Karabakh
  6. Moses Gorgisyan (20 settembre 1996, postumo) - Attivista e politico del Movimento Karabakh, ucciso nella guerra del Nagorno Karabakh
  7. Tatul Krpeyan (20 settembre 1996, postumo) - Combattente, ucciso nella guerra del Nagorno Karabakh
  8. Mont'ē Melk'onean (20 settembre 1996, postumo) - Partigiano, ucciso nella guerra del Nagorno Karabakh
  9. Geghaznik Mikaelian (20 settembre 1996, postumo) - Combattente, ucciso nella guerra del Nagorno Karabakh
  10. Yuri Poghossian (20 settembre 1996, postumo) - Combattente, ucciso nella guerra del Nagorno Karabakh
  11. Karen Demirchyan (27 dicembre 1999, postumo) - Politico, già presidente dell'Assemblea Nazionale, ucciso in parlamento [2]
  12. Vazgen Sargsyan (27 dicembre 1999, postumo) - Politico, ucciso in parlamento
  13. Charles Aznavour (27 maggio 2004) - Cantautore, attore e diplomatico
  14. Kirk Kerkorian (27 maggio 2004) - Aviatore e imprenditore
  15. Nikolaj Ivanovič Ryžkov (6 dicembre 2008) - Politico
  16. Hovhannes Chekijyan (30 dicembre 2017) - Direttore d'orchestra e direttore artistico del coro accademico statale armeno
  17. Eduardo Eurnekian (21 settembre 2017) - Imprenditore

Note[modifica | modifica wikitesto]